Covid a scuola, requisiti per la frequenza in presenza

Di Maria Carola Pisano.

Come si rientra a scuola dopo un contatto con un positivo o dopo aver preso il covid? Facciamo chiarezza sui requisiti per la frequenza in presenza

COVID SCUOLA, REQUISITI PER IL RIENTRO

Verifica dei requisiti per continuare le lezioni in presenza: ecco come
Verifica dei requisiti per continuare le lezioni in presenza: ecco come — Fonte: getty-images

Le regole per il rientro a scuola difendono le lezioni in presenza, infatti anche nel caso in cui ci fossero due positivi nella classe chi ha completato il ciclo vaccinale primario o è guarito dal covid da meno di 120 giorni, può continuare le lezioni in presenza indossando la mascherina FFP2 per almeno 10 giorni e praticando l'auto-sorveglianza.  

I requisiti per continuare a frequentare in presenza devono essere dimostrati da ogni singolo alunno. Dopo esser venuta a conoscenza della positività di due alunni nella stessa classe, la scuola deve comunicare la situazione alle famiglie, che decidono appunto di condividere i dati vaccinali dei figli. Se in possesso dei requisiti possono rientrare a scuola, mentre per i non vaccinati o non guariti si applica la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni.

CHI VERIFICA I REQUISITI

Il dirigente scolastico deve effettuare le verifiche necessarie o delegare il compito a personale docente o ATA dal giorno seguente alla comunicazione alle famiglie. La verifica può essere fatta in modalità digitale o cartacea, visionando Green Pass e/o altra idonea certificazione, in cui sia riportata la data dell’ultima somministrazione del vaccino o dell’avvenuta guarigione entro i 120 giorni indicati dal decreto-legge.

Le altre news in Italia e in Europa: