Covid a scuola, nuove regole contro gli assembramenti

Di Redazione Studenti.

Covid a scuola, nuove regole per continuare in presenza: se necessario, spegnere anche i distributori automatici di merendine

COVID A SCUOLA

Con la riapertura delle scuole a partire dal 7 aprile arrivano anche nuovi protocolli anti assembramenti per rendere gli spazi più sicuri. La priorità del Governo è quella di far concludere a tutti gli studenti l'anno scolastico in presenza perciò si attende un nuovo piano per la sicurezza, in modo da non dover fermare più le lezioni in presenza fino all'ultimo giorno di scuola 2021

PIANO ANTI ASSEMBRAMENTI

Il Governo starebbe studiando, secondo le anticipazioni del Sole24Ore, una serie di nuove regole per mantenere le scuole aperte ma in sicurezza. Tra queste norme un nuovo piano anti assembramenti per impedire qualsiasi tipo di aggregazione all'interno degli istituti scolastici, compresa quella che può verificarsi davanti ai distributori automatici che, secondo le nuove regole, dovranno rimanere spenti nel caso in cui non si potesse garantire sufficiente distanza tra uno studente e l'altro. 

L'unico momento in cui gli studenti potranno stare insieme di fatto rimane quello interno alla classe stessa. Le regole, in via di definizione, verranno poi condivise con gli uiffici regionali scolastici e con ciascun istituto. 

Fonte: istock