I nostri speciali OSSERVATORIO SULLA SALUTE MENTALE DEI GIOVANI

Cosa fare quando l'ambiente che hai intorno ti fa stare male

Di Deborah Disparti.

A volte si viene sopraffatti dal senso di sbandamento, l'ambiente e le cose che ci circondano ci fanno stare male perché la qualità del contesto in cui si cresce e si vive influisce molto sul nostro benessere psicofisico. Ecco come recuperare ed evitare di sentirsi in trappola

L'ambiente che ti circonda di fa stare male?

Capita molto spesso di pensare che se solo l’ambiente attorno a noi fosse diverso, staremmo sicuramente meglio. Per quanto questo pensiero possa spronarci a fare del nostro meglio per modificarlo o cambiarlo, delle volte ci intrappola ancora di più.

L'influenza dell'ambiente sul nostro benessere

Quando parliamo di ambiente, ci riferiamo ai diversi contesti di vita: casa, scuola, lavoro, amici, ecc. Le ricerche sociali concordano tutte sul fatto che la qualità dell’ambiente in cui si cresce e si vive influisce molto sul nostro benessere mentale.

Ciò che ci circonda infatti ha effetti su:

  • il nostro carattere
  • le risorse che possiamo sviluppare
  • le risorse che abbiamo a disposizione
  • le opportunità
  • gli obiettivi
  • i nostri gusti
  • il modo in cui vediamo, giudichiamo e affrontiamo gli eventi
  • lo sviluppo e la salute psico-fisica

Più l’ambiente è inadatto a noi, e peggiori sono le conseguenze su questi aspetti

In bilico tra rischio e sollievo

Come raggiungere il benessere mentale
Come raggiungere il benessere mentale — Fonte: getty-images

Per quanto tutto ciò sia qualcosa di cui è importante tenere conto, rischia di dar vita ad un atteggiamento di resa. Si può arrivare a pensare che, fintanto che l’ambiente non cambia e ci fa stare male, non avremo la possibilità di stare meglio. Da un certo punto di vista, addossare questa responsabilità ad eventi esterni, può dare molto sollievo. Ci aiuta a pensare che “ok, non è colpa mia, è il resto che fa schifo”.
A lungo andare però questo atteggiamento può diventare molto rischioso, perchè ci priva della possibilità di fare qualcosa che abbia un effetto sulla nostra condizione. Ci porta a gettare la spugna e attendere che succeda qualcosa che cambi tutto.

L'equilibrio per il benessere

Come in tutto, anche in questo caso la via di mezzo rappresenta la migliore delle condizioni.

  • essere consapevoli degli effetti negativi che l’ambiente ha su di noi ci permette di toglierci
    di dosso la sensazione di essere sbagliati, inadeguati o incapaci;
  • essere consapevoli di poter agire su ciò che è sotto il nostro controllo ci permette di essere
    parte attiva nella nostra vita e di avviare il cambiamento

Entrambi gli aspetti devono essere presi in considerazione, dando ad entrambi il giusto peso che ci permetta di agire per il nostro bene.

Qualche passo verso il benessere

Quando senti che l’ambiente che ti circonda influisce troppo sulla tua vita e non ti permette di stare bene, puoi iniziare a muovere qualche piccolo passo per cambiare la situazione:

  1. distingui ciò che è sotto il tuo controllo e ciò che non lo è: questo ti permetterà di capire quali sono gli aspetti della tua vita a cui puoi dedicarti e su cui puoi agire.
    Ad esempio: se dei compagni o colleghi ti fanno stare male, probabilmente non puoi
    cambiarli, ma puoi concentrarti di più su quelli con cui ti trovi bene;
  2. lascia andare le cose che non funzionano e/o ti fanno star male, vedrai che molto spesso hai la libertà di scegliere. Ad esempio: se lo sport che hai sempre praticato non ti fa più star bene, puoi cambiarlo o lasciarlo per dedicarti a qualcosa che ti piace.
  3. sposta l’attenzione sulle piccole cose positive. Siamo abituati a dare molta più importanza a ciò che non ci piace e ci fa stare male rispetto a ciò che ci fa stare bene. Nella vita però, sono le piccole cose positive a dare valore al nostro tempo.
    Ad esempio: puoi tenere un quadernino vicino al letto su cui scrivere 2/3 cose piacevoli che hai vissuto durante la giornata. Tieni conto di tutto: un bel fiore, un cucciolo, la tua canzone preferita, l’abbraccio di una persona cara.

Ovviamente, nel caso in cui l'ambiente sia molto dannoso per noi, è importante saper chiedere il supporto necessario a cambiarlo. A volte però, per moltissimi motivi, non abbiamo la possibilità di modificare ciò che ci circonda, ma avremo sempre la possibilità di cambiare come guardiamo al mondo e a noi stessi, di spostare l’attenzione su ciò che per noi ha valore e ci fa stare bene.

Leggi anche: