Cos'è l'enjambement: definizione ed esempi

Di Redazione Studenti.

Cos'è l'enjambement, a cosa serve e quando si usa? Significato, definizione ed esempi della figura retorica usata in poesia e nelle canzoni. Come funziona

ENJAMBEMENT: DEFINIZIONE

Enjambement: cos'è?
Enjambement: cos'è? — Fonte: istock

Cos'è e a cosa serve l'enjambement? Brevemente, l'enjambement è una delle figure retoriche più conosciute e usate in poesia, e non solo. Non è raro infatti trovarlo anche nei testi di canzoni famose, perché dà ritmo al testo, crea musicalità e permette di "incollare" il lettore (o l'ascoltatore) al testo, portandolo naturalmente alla riga successiva. ma in cosa consiste esattamente l'enjambement?

ENJAMBEMENT, FIGURA RETORICA

Partendo dalla semplice definizione, l'enjambement è la frattura tra verso e unità sintattica.

In poche parole, l'enjambement consiste nello spezzare il verso, rimandando il suo completamento a quello successivo. Per sapere come si completa il senso di un verso, insomma, devi andare a quello successivo.

Ascolta su Spreaker.

ENJAMBEMENT, ESEMPIO

Vediamo nella pratica come funziona questa figura retorica.

L'esempio più classico e frequente viene dall'Infinito di Leopardi:

interminati

spazi di là da quella, e sovrumani

silenzi, e profondissima quiete

io nel pensier mi fingo

Noti come le parole a inizio di verso si riferiscano a quella finale del verso precedente?

ENJAMBEMENT, EFFETTO

Ma a cosa serve l'enjambement? Perché si sceglie di usarlo?

L'effetto principale che l'enjambement procura è ritmico: serve a creare connessione fra i versi e tenere alta l'attenzione del lettore costringendolo a seguire il concetto al verso successivo. Inoltre, mette in risalto determinate parole, ponendole innaturalmente a inizio frase, e attirando perciò l'attenzione su di loro.

LE ALTRE FIGURE RETORICHE

Vuoi approfondire le altre figure retoriche? Ecco qualche link: