Coronavirus: news su chiusura delle scuole, esame di maturità 2020 e terza media, didattica a distanza

Di Redazione Studenti.

Scuole chiuse per coronavirus: novità sulla chiusura, sulle proposte sull'esame di maturità e di terza media, validità dell'anno scolastico e risorse gratuite per studiare da soli

CORONAVIRUS E SCUOLE CHIUSE

La chiusura delle scuole è confermata fino al 13 aprile. Si continuerà quindi con la didattica online per le prossime settimane e rimaniamo in attesa di capire come e se si svolgeranno l'esame di maturità 2020 e quello di terza media. Per il primo, al momento, si sa solo che le commissioni saranno interne. Di recente fonti giornalistiche hanno fatto sapere che al vaglio del MIUR ci sarebbero due diverse ipotesi per lo svolgimento sia della maturità 2020 che dell'esame di terza media: ecco i due possibili scenari.

Dopo settimane di isolamento è facile lasciarsi andare un po' allo sconforto: contrasta lo stress da coronavirus con i consigli della psicologa e scarica le 5 app per fare videochiamate di gruppo per sfogarti con i tuoi amici di sempre!

Importanti novità sul fronte della chiusura delle scuole sono arrivate il 26 marzo: due regioni hanno autonomamente stabilito la proroga della chiusura fino a metà aprile

  • In Lombardia scuole chiuse fino al 15 aprile;
  • In Campania scuola chiuse fino al 14 aprile.

Mentre le scuole continuano ad assicurare la didattica online e si parla anche a livello nazionale della proroga della chiusura delle scuole ben oltre il 3 aprile - e non si esclude il ritorno sui banchi di scuola a settembre - si continua a pensare ai diversi scenari per la maturità 2020 e spunta l'ipotesi "esame a distanza". La fattibilità di una maturità a distanza, e quindi digitale, è da valutare, specie se diamo un'occhiata ai dati emersi dalla nostra indagine sulla didattica online

Allo stesso tempo spunta l'ipotesi di un possibile rientro a scuola il 4 maggio, il che darebbe pochissimo tempo agli studenti per prepararsi alla maturità e all'esame di terza media. Per quanto riguarda il primo, si valutano ipotesi come la commissione interna e una seconda prova stabilita internamente dagli istituti; per quello di terza media, invece, si potrebbe pensare alla possibilità di mantenere solo la prova d'italiano e l'esposizione della tesina. Ecco qui nel dettaglio le due ipotesi al vaglio in base alla data di riapertura delle scuole.

Possibile proroga della chiusura delle scuole oltre il 3 aprile. Lo ha dichiarato il premier Conte, facendo sapere che la possibilità è al vaglio del Governo e degli esperti, e sul tema è tornata anche Lucia Azzolina in una recente intervista.

La Ministra Azzolina è intervenuta in un programma su La7 il 17 marzo per parlare dell'emergenza coronavirus e degli effetti sulle scuole, che al momento devono rimanere chiuse fino al 3 aprile. A proposito dell'idea che si era affacciata durante le ultime settimane rispetto al recupero delle lezioni alla fine dell'anno scolastico - ipotesi che avrebbe portato gli studenti ad andare a scuola ben oltre l'ultimo giorno previsto dai calendari scolastici - ha assicurato che al momento questa non è un'opzione e che gli studenti e i docenti si stanno impegnando per non interrompere il percorso formativo, soprattutto grazie a tutte le risorse digitali che possono utilizzare per fare lezione a distanza. La ministra ha anche assicurato che la maturità 2020 sarà a tutti gli effetti "un esame serio" ma che al MIUR si lavora per fronteggiare i diversi scenari ed escluso il ricorso al tanto sospirato 6 politico.

Scuole chiuse e coronavirus, gli aggiornamenti su esame maturità, terza media, e didattica online
Scuole chiuse e coronavirus, gli aggiornamenti su esame maturità, terza media, e didattica online — Fonte: istock

Mentre le lezioni rimangono sospese (e non si esclude una proroga oltre il 3 aprile) e le scuole assicurano con ogni strumento la didattica a distanza, arrivano quotidianamente nuove proposte per gestire l'emergenza e gli effetti che questa potrebbe avere sull'esame di terza media, le prove Invalsi e la maturità 2020. Una delle più recenti proposte arriva dall'Unione degli Studenti che chiedono di sostituire la seconda prova con il ritorno della tesina multidisciplinare, ma si fanno strada anche quelle per posticipare l'esame a settembre e per rivedere i requisiti d'ammissione. Scopri tutte le novità in merito all'esame: 

Nella serata dell'11 marzo il Premier Conte ha firmato un nuovo decreto che impone misure più restrittive per contenere l'emergenza coronavirus che prevede la chiusura, fino al 25 marzo, di bar, ristoranti, mercati su strada, centri commerciali, parrucchieri e centri estetici. Queste misure si aggiungono a quelle già previste dal decreto del 9 marzo, che estendeva a tutte le regioni d'Italia quanto previsto inizialmente per le zone rosse. In altre parole, scuole e università restano chiuse in tutta Italia fino al 3 aprile, per il decreto definito dal Presidente Conte #iorestoacasa. Spostamenti limitati in tutta la penisola, e solo per motivi validi.

Mentre continua lo stop delle lezioni, si pensa agli appuntamenti importanti dell'anno scolastico, come per esempio quello con la maturità 2020, le cui due prove scritte si devono svolgere il 17 e il 18 giugno. Sul tema è tornato da poco il presidente dell'Associazione Nazionale Presidi, che ipotizza un esame di Stato più snello: ecco come. A questa ipotesi si aggiunge quella del segretario generale Uil Scuola Pino Scuri, che non esclude la possibilità di posticipare l'esame di Stato a settembre e prolungare l'anno scolastico fino a giuno-luglio. 

SCUOLE CHIUSE FINO A QUANDO

Il decreto che stabilisce la chiusura delle scuole e delle università fino al 3 aprile.

SCUOLE CHIUSE FINO AL 3 APRILE

Anche nel resto d'Italia le scuole resteranno chiuse fino al 3 aprile. Viene superata quindi la misura iniziale che prevedeva una chiusura esterna alle zone rosse unicamente fino al 15 marzo.

SCUOLE CHIUSE, LE PIATTAFORME PER STUDIARE DA SOLI

Non solo didattica online: ecco tutte le piattaforme online e su Instagram, Youtube, Spreaker e non solo, dove puoi recuperare le tue lezioni o imparare la scienza in modo facile e divertente.

DIDATTICA ONLINE

Per venire incontro alle scuole e agli studenti il MIUR ha messo a disposizione una serie di strumenti online per agevolare la didattica a distanza: 

  • Webinar promossi da Indire;
  • Google suite for Education;
  • Strumenti Office gratuiti;
  • Materiali multimediali da RaiPlay, Treccani scuola e Fondazione Reggio Children.

A questi strumenti segnalati dal MIUR per la didattica a distanza, si aggiungono quelli di Pearson, Cisco, Google, IBM e Weschool by Tim. Scopri qui tutti i tool di riferimento

I PROGRAMMI TV PER STUDIARE DA CASA

Ai tool online e alle risorse digitali per continuare a studiare da casa, si aggiungono anche i programmi TV. Rai Cultura ha modificato i suoi palinsesti per dare spazione ad approfondimenti su letteratura, teatro e storia. A partire dal 10 marzo gli studenti potranno quindi conoscere i grandi protagonisti della storia e della letteratura grazie ai programmi che la Rai manderà in onda con l'obiettivo preciso di aiutare tutti gli studenti che fino al 3 aprile dovranno stare a casa. 

CORONAVIRUS, MIUR

Il Ministero dell'Istruzione ha prontamente messo online un sito di riferimento che contiene tutte le risposte alle domande più frequenti, i tool per la didattica online e le novità sulla chiusura delle scuole, l'annullamento delle gite scolastiche e delle visite guidate. 

CORONAVIRUS, LE FONTI AFFIDABILI SU CUI INFORMARSI

In questo periodo di confusione ed eccesso di notizie, è bene segnalare alcuni siti che stanno trattando in modo efficace e chiaro le questioni legate al Coronavirus. Li abbiamo divisi tra fonti istituzionali e giornalistiche: eccoli qui.

LE PETIZIONI ONLINE SULL'ESAME DI STATO

Di fronte alla possibilità di una chiusura prolungata delle scuole e di una conseguente riduzione dell'attività didattica, non mancano naturalmente le petizioni dei maturandi, preoccupati per lo svolgimento dell'esame. Abbiamo raccolto le principali, presentandole nelle loro differenze.

CHIUSURA DELLE SCUOLE PER CORONAVIRUS: LE ASSENZE VANNO RECUPERATE?

Quando le lezioni si perdono per causa di forza maggiore, i giorni persi non vanno recuperati. Accade quando ci sono le chiusure per maltempo e vale anche in questo caso visto che si tratta di emergenza sanitaria. L'anno scolastico 2019-2020 è quindi da considerarsi comunque valido. Durante questa sospensione delle lezioni arrivano diverse proposte per recuperarle in qualche modo: l'ultima è quella del deputato Dario Bond che parla della possibilità di prolungare l'anno scolastico e di restare a scuola anche il pomeriggio nei mesi di maggio e giugno

MATURITA' 2020, STUDENTI PREOCCUPATI PER IL CORONAVIRUS

Nel gruppo Facebook della maturità 2020 i maturandi manifestano preoccupazione per la situazione e si chiedono se, con questa emergenza, l'esame di Stato non sia a rischio. C'è chi non vuole neanche pensare a questa eventualità perché salterebbero tutti i programmi, chi pensa al 60 politico ma, soprattutto, gli studenti vorrebbero avere più informazioni in merito. Considerando che i concorsi sono spospesi, sarebbe utile poter capire come verrebbe gestito l'esame di maturità.

MATURITA' 2020, POSSIBILI SCENARI

Come si evolverà la situazione? Fare ipotesi è difficile ed è bene aspettare ulteriori delucidazioni da parte del MIUR, ma si inizia a parlare dell'eventualità di modificare la maturità per venire incontro alle esigenze di questo particolare anno scolastico. 

  • Un'ipotesi potrebbe essere quella di far sostenere agli studenti solo l'esame orale, come già successo in passato nelle zone colpite dal sisma;
  • Un'altra ipotesi? Quella di far giudicare gli studenti solo da commissari interni, in cui il solo esterno potrebbe essere il Presidente della commissione
  • Rimandare la maturità di qualche giorno, in modo da far recuperare le lezioni perse agli studenti del quinto anno. 

CORONAVIRUS, GITE SCOLASTICHE

Come si legge nel sito dedicato all'emergenza coronavirus del MIUR, i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le uscire e le visite guidate sono sospese fino al 3 aprile 2020.

CORONAVIRUS: LINK E CONTATTI A CUI FARE RIFERIMENTO

Per avere informazioni utili e autorevoli è importante fare riferimento ai siti istituzionali e numeri di telefono messi a disposizione per far fronte all'emergenza:

  • Numero di telefono del Ministero della Salute per informazioni sul coronavirus: 1500
  • Sito ufficiale del Ministero della Salute: www.salute.gov.it
  • Numero di emergenza per il coronavirus in Lombardia: 800894545

CORONAVIRUS E SCUOLA, LE ULTIME NEWS

COSA SONO LE EPIDEMIE? GUARDA IL VIDEO