Coronavirus, niente festeggiamenti per i 100 giorni alla maturità 2020

Di Redazione Studenti.

I festeggiamenti per i 100 giorni alla maturità 2020 saltano a causa dell'emergenza coronavirus

100 GIORNI MATURITÀ 2020

Maturità 2020, il coronavirus ferma i 100 giorni all'esame
Maturità 2020, il coronavirus ferma i 100 giorni all'esame — Fonte: istock

Se l'emergenza coronavirus non ha fermato di fatto i test Invalsi obbligatori per l'ammissione alla maturità 2020 che si svolgono a partire da oggi e fino al 31 marzo, ferma invece i festeggiamenti in onore dei 100 giorni all'esame di Stato, che quest'anno cadono lunedì 9 marzo. 

MATURITÀ 2020, RIMANDATI I 100 GIORNI

Per festeggiare i 100 giorni alla maturità gli studenti organizzano feste, pellegrinaggi e cene con i professori. Una delle tradizioni più gettonate è il pellegrinaggio al santuario di San Gabriele dell'Addolorata in provincia di Teramo, pellegrinaggio che si conclude con la benedizione delle penne che i maturandi useranno durante l'esame di Stato, le cui prove scritte sono fissate per il 17 e il 18 giugno. Quest'anno, però, a causa dell'emergenza sanitaria coronavirus, il santuario ha comunicato che non ci sarà la celebrazione per i 100 giorni alla maturità: ecco il testo integrale del post su Facebook. Annullate le celebrazioni per il 9 marzo, il santuario "consiglia agli studenti di rinviare a lunedì 20 aprile o a data da determinarsi dopo l'emergenza sanitaria. Il santuario di San Gabriele sarà comunque sempre a disposizione dei giovani quando riterranno di voler venire per una benedizione e per chiedere l'aiuto di Dio e del loro santo patrono".