Consigli per la maturità | Video

Di Redazione Studenti.

L'ultima tappa dell'esame di maturità, la prova orale, è uno dei momenti più importanti nella vita di uno studente. Come affrontarla nel migliore dei modi?

SPECIALE MATURITA' 2018

|Date maturità 2018| Tesine | Gruppo Fb maturità 2018 |

La preparazione, però, non è tutto e,fondamentale è anche la maniera in cui comportarsiall'esame. In questa piccola guida vi daremo dei consigli per fareun'ottima figura e lasciare il segno.
Impariamo innanzitutto a controllare il linguaggio del corpo. Anche senon ce ne accorgiamo, in qualsiasi momento lanciamo dei messaggi chedescrivono esattamente il nostro strato d'animo.

Partiamo dallo sguardo, questo non va mai tenuto basso.Guardate gli interlocutori dritto negli occhi , in questo mododimostrerete padronanza e manterrete alta l'attenzione dellacommissione sul vostro discorso. Per quel che riguarda la voce ,evitate un tono monotono o la cantilena, prendete i giustirespiri e scandite bene le parole. Attenzione alle mani!!! Nonsfregatele, non tenetele nascoste sotto le braccia o sotto il tavolo,non passatevele tra i capelli. Tenetele, invece, ben in vista e usateleper gesticolare per assecondare il vostro eloquio, senza eccessivaenfasi, come se foste dei direttori d'orchestra. (musicaclassica...io gesicolo...colpo di tosse di marta...la musica siinterrompe)

In generale tutta la postura del corpo deve trasmetteresicurezza e tranquillità. Evitate di rimanereingobbiti, sintomo di chiusura e timore, ma evitate all'opposto diaccavallare le gambe o di stravaccarvi sulla sedia, potresteapparire arroganti. Alla stessa maniera non vi sporgete troppo indirezione dei professori, trasmettereste ostilità, e non viinfervorate, la vostra è un'interrogazione non un comiziopolitico.

Quando il professore vi sta ponendo una domanda evitate diannuire in continuazione e non mordetevi le labbra,così è come se diceste che ve la state facendosotto.
Se non sapete proprio rispondere a una domanda non fatevi prendere dalpanico. Rimanete tranquilli e ammettete candidamente la vostraignoranza in merito, sarà sempre meglio che provare adarrampicarsi sugli specchi.

Per il resto l'importante è mantenere sempre lacalma. Ascoltate con attenzione, pensate prima di rispondere,e fate vedere ai prof di che pasta siete fatti.
Si sa che nella vita gli esami non finiscono mai, tanto valefamiliarizzare bene con le regole del gioco.