I consigli per essere felici: piccola guida alla positività in tempo di pandemia

Di Redazione Studenti.

Una piccola guida alla positività in tempi difficili. Consigli per essere felici a scuola e a casa e non lasciarsi andare ad ansia e pensieri negativi

CONSIGLI PER ESSERE FELICI

Piccola guida alla felicità da trovare in questo momento complicato
Piccola guida alla felicità da trovare in questo momento complicato — Fonte: istock

Con le scuole chiuse ormai da quasi un anno, le conseguenze sugli adolescenti iniziano a vedersi più chiaramente. Isolamento, paura, tristezza, nei peggiori dei casi sviluppo di dipendenze e pensieri negativi e "sindrome della capanna" stanno riempiendo le vite degli studenti, ormai lontani da compagni, professori e soprattutto dai loro hobbies.

Parallelamente, gli impegni scolastici continuano, anche se a distanza. E così, mentre le abitudini quotidiane extrascolastiche si fermano, di fronte a palestre, teatri e cinema chiusi, i compiti continuano a riempire le giornate, insieme a compiti e interrogazioni.

Come far fronte a tutto questo? Come riuscire a mantenere un po' di positività anche in un periodo indiscutibilmente negativo? Come restare produttivi anche nella scuola? Facciamo il punto su piccoli gesti semplici che possono aiutarti a uscire dal "pantano emotivo" che forse stai provando in questo momento. Non temere: sono cose semplicissime che puoi iniziare a fare già da oggi!

SVILUPPARE PENSIERI POSITIVI

Il modo migliore per sviluppare pensieri positivi, secondo tutti gli psicologi, è focalizzarsi sul presente. Ma cosa fare quando il presente non è esattamente idilliaco, proprio come accade in questi tempi? La soluzione è: badare alle piccole cose, ai piccoli risultati quotidiani, ai piccoli obiettivi realizzati.

Ascolta su Spreaker.

Vediamo quali possono essere i passi da compiere per una piccola rivoluzione quotidiana del pensiero.

  • Scrivi ogni giorno almeno tre cose belle che ti sono capitate durante la giornata
    Non parliamo di grandi obiettivi, ma di piccole cose significative. Forse non avrai preso 7 nell'ultima verifica di matematica, ma potresti essere riuscito a studiare tutto quello che avevi in programma entro un orario ragionevole, trovando così anche il tempo di fare qualcosa per te. Potresti aver letto dieci pagine di un libro che ami, assaggiato un cibo nuovo, parlato con un amico, visto un film o una puntata di una serie tv, ascoltato una nuova canzone. Va tutto bene, purché sia qualcosa che ha rappresentato per te un momento significativo all'interno della tua giornata.
  • Datti piccoli obiettivi realizzabili ogni giorno
    Cerca di dare senso alla tua giornata, attraverso piccoli obiettivi realizzabili. Alcuni - perché no? - possono coincidere proprio con le cose che citavamo poco fa: provare una nuova ricetta, leggere qualcosa, chiamare un amico. Ti servirà a ricordare qualcosa di significativo in giornate che possono sembrare fin troppo simili tra loro.

COME MANTENERE LA MENTE ATTIVA

Per mantenere la mente in allenamento e il morale alto, ci sono alcuni trucchetti che puoi mettere in pratica:

  • Non lasciare indietro i compiti
    Anche se con la didattica a distanza il controllo dei prof è limitato, questo non significa che ignorare i compiti sia una buona idea. Non lo è in primis perché le tue competenze verranno comunque verificate, e ridursi all'ultimo non è mai positivo; ma non lo è soprattutto perché la varietà delle materie e dei compiti tiene la tua mente attiva. E in questo periodo, cercare di mantenere il pensiero attivo è il modo migliore per non lasciarsi andare alla noia e alla stanchezza.
  • Non cedere alla tentazione di dire: "la prossima volta"
    Se un amico ti chiama per vedersi - in sicurezza, che domande! - non decinare l'invito. Se hai dei compiti da finire, non dirti che ci penserai il giorno dopo. Se la tua famiglia ti chiede di fare una commissione o pensare alla cena, non tirarti indietro. Insomma: evadi dalle tue attività quotidiane, non rifugiarti nella noia e soprattutto nell'apatia.
  • Impara ogni giorno una cosa nuova
    Per stimolare la tua curiosità, cerca di imparare ogni giorno qualcosa che non sai. Non è necessario che sia per forza qualcosa di "scolastico": potrebbero essere il testo o gli accordi di una canzone che ti piace, una vicenda che non conoscevi e che hai scoperto attraverso un documentario su Netflix, un posto nel mondo che prima o poi ti piacerebbe visitare. Resta curioso!

L'ultima cosa, probabilmente più importante di tutte: impegnati per fare tutto questo ogni giorno. Creati una tua quotidianità e fissati un piccolo appuntamento serale per fare il punto sulla tua giornata. E ricordati che se non puoi cambiare le cose nel tuo immediato futuro - data l'incertezza del tempo che tutti stiamo vivendo - puoi cambiare moltissimo il tuo presente e la tua attitudine nell'affrontarlo. Coraggio, allora!