Concorso scuola: 590 posti per personale ATA. Cosa ha detto il ministro Valditara

È stato pubblicato, oggi 17 agosto, il bando per la nuova procedura selettiva di internalizzazione dei servizi di pulizia nelle istituzioni scolastiche. Il bando, sulla base di una disposizione del 2013, consentirà di assumere a tempo indeterminato 590 unità di personale.

Concorso scuola: 590 posti per personale ATA. Cosa ha detto il ministro Valditara
getty-images

Scuola, nuova selezione per addetti ai servizi di pulizia

È stato pubblicato, oggi 17 agosto, il bando per la nuova procedura selettiva di internalizzazione dei servizi di pulizia nelle istituzioni scolastiche. Il bando, sulla base di una disposizione del 2013 (articolo 58 del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito dalla legge 9 agosto 2013, n. 98.), consentirà di assumere a tempo indeterminato 590 unità di personale.

La procedura, che consta di un decreto interministeriale - condiviso con i Ministeri del Lavoro, dell'Economia e delle finanze e della Pubblica amministrazione - e del conseguente bando di concorso, era ferma dal settembre 2022, data ultima per lo svolgimento del relativo concorso.

Concorso per 590 ATA: cosa ha detto il ministro Valditara

Sin dall’inizio del suo mandato il Ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, aveva sostenuto l'approvazione di un emendamento di proroga perché la selezione potesse essere realizzata. “Si tratta di una misura che andrà a sanare le mancanze del passato e che coniuga l'interesse alla tutela del lavoro con i maggiori servizi necessari a garantire l’efficienza delle Istituzioni scolastiche”, ha commentato il Ministro Valditara.

Il concorso è finalizzato all’assunzione nello Stato dei candidati risultati idonei nel precedente concorso, ma che non sono stati assunti per mancata disponibilità di posti nella provincia di appartenenza, e di nuovi candidati che non avevano potuto partecipare alla procedura perché il termine di settembre 2022 era scaduto senza che il bando fosse emanato.

Un consiglio in più