Maturità 2018: quanto guadagnano i commissari esterni

Di Maria Carola Pisano.

Commissari esterni maturità 2018: quando guadagnano? Se lo chiedono in molti studenti. Ecco i compensi per il prossimo esame di Stato

QUANDO ESCONO I NOMI DEI COMMISSARI ESTERNI MATURITà 2018

Quanto ci costano i commissari esterni maturità 2018?
Quanto ci costano i commissari esterni maturità 2018? — Fonte: istock

A circa un mese dalla probabile uscita dei commissari esterni maturità 2018, attesi circa per la fine di maggio e l'inizio di giugno nel caso in cui il Miur rispetti il calendario degli altri anni, gli studenti cominciano a farsi qualche domanda in più su queste figure che considerano delle incognite: conoscono le materie esterne ma, per conoscere il nome e l'identità del commissario è necessario ancora aspettare. Per avere un quadro più completo dei docenti esterni, noi vi vogliamo svelare quanto guadagnano.

COMMISSARI ESTERNI MATURITA' MIUR

I compensi dei commissari esterni degli esami di Stato 2018 sono stabiliti con il decreto del 24 maggio 2007 e con la nota del 2 luglio 2007. I docenti della commissione percepiscono un compenso legato al profilo e alla distanza. Ecco le cifre a seconda del ruolo:

  • Presidente di commissione: compenso di 1.249€
  • Commissario esterno: 911€
  • Commissario interno: 399€

A questi compensi si aggiunge anche una quota per la distanza tra la residenza e il comune di servizio:

  • Tempo di percorrenza: meno di 30 minuti con i mezzi pubblici, 171€
  • Professori che raggiungono la sede con i mezzi pubblici in meno di 60 minuti e più di 31: 568€
  • Per un tempo compreso tra i 61 e i 100 minuti: 908€
  • Per coloro invece che raggiungo la sede d'esame in un tempo superiore ai 100 mnuti il compenso sarà di 2.270€

Scopri tutte le informazioni sulla commissione e i segreti per conquistarla da subito: