Commissari esterni maturità: è importante sapere i nomi

Di Chiara Casalin.

Maturità 2018, è davvero importante conoscere i nomi dei commissari esterni? Ecco perché

NOMI COMMISSARI ESTERNI: PERCHE' E' IMPORTANTE CONOSCERLI

Le settimane tra fine maggio e inizio giugno rappresentano due momenti importanti per tutti gli studenti impegnati nella maturità 2018: l'inizio del tour de force finale in preparazione dell'esame e, soprattutto, la comunicazione dei nomi dei commissari esterni. Ogni anno l'annuncio scatena molto fermento nei maturandi che tengono sott'occhio il sito del Ministero dell'Istruzione a qualsiasi ora del giorno e della notte per non farsi sfuggire la pubblicazione delle commissioni.
Sul web, però, c’è anche chi si chiede: ma perché è così importante conoscere i nomi dei commissari esterni? Che cosa cambia?

IMPORTANZA DEI NOMI DEI COMMISSARI ESTERNI

Commissari esterni maturità: perchè è importante conoscere i nomi
Commissari esterni maturità: perchè è importante conoscere i nomi — Fonte: istock

La risposta è facile: scoprire i nomi dei commissari esterni magari non ribalterà le sorti dell'esame di maturità 2018, ma di certo è molto utile, perché con un po’ di abilità e doti investigative vi permetterà di raccogliere informazioni preziose.
Dovete sapere, infatti, che il regolamento del Miur sulla scelta dei commissari esterni stabilisce che essi vengano nominati preferibilmente nel comune o provincia in cui risiedono o insegnano. In poche parole, di solito non vengono da molto lontano, infatti potrebbero vivere o insegnare nella vostra città.
Questo rende molto più semplice indagare sulle loro abitudini: sono prof “tranquilli” oppure estremamente esigenti? Hanno degli argomenti preferiti che di solito chiedono sempre ai loro studenti? C’è qualche comportamento che non sopportano e che quindi è meglio evitare all’esame?

SCOPRIRE DI PIU' SUI COMMISSARI ESTERNI

Se avete fortuna potrebbero essere i prof di qualche vostro amico e questo renderebbe molto facile scoprire qualcosa su di loro. Se però non fosse così, potete sempre sfruttare i social network, ad esempio con il gruppo della maturità 2018.
Tirando le somme, quindi, conoscere i nomi dei commissari esterni può aiutarvi a ridimensionare l’ansia perché non saranno più così misteriosi e, quindi, potrete farvi un’idea di cosa aspettarvi da loro.
Fino al momento della pubblicazione, però, non rimane che munirsi di pazienza e leggere tutte le nostre risorse per conoscere meglio i docenti esterni: