Commissari esterni 2018: dritte per andarci d'accordo

Di Chiara Casalin.

Consigli per andare d’accordo con i commissari esterni e interni della commissione della maturità 2018. Segui questi trucchi

COMMISSARI ESTERNI 2018

Come andare d'accordo con i commissari esterni della maturità 2018
Come andare d'accordo con i commissari esterni della maturità 2018 — Fonte: istock

Quando si parla di commissari esterni della maturità senti un'ondata di panico e il battito cardiaco s’impenna? Sappi che sei in buona compagnia. In questi giorni il Miur ha pubblicato i nomi dei docenti esterni e per questa ragione inizia a diventare sempre più concreto il bisogno di capire come relazionarsi con queste figure misteriose.
Una delle cose da ricordare è che molte volte i membri esterni delle commissioni sono molto meno severi di quanto tu possa immaginare. Nel caso in cui ti capitasse d’incappare in un prof un po’ difficile, però, ci sono comunque alcune strategie da seguire per non attirarsi addosso la sua antipatia.

COMMISSIONE D'ESAME: COME ANDARE D’ACCORDO CON I DOCENTI ESTERNI

Vuoi prepararti ad ingraziarti anche il commissario esterno più scontroso e irascibile?
Ecco alcune semplici ma importantissime dritte da tenere bene a mente per “farsi amici” i membri della tua commissione della maturità 2018 ed ottenere il loro appoggio durante l'esame di Stato.

  • Educazione: sembrerà scontato, ma è la parola d’ordine fondamentale. Anche se di solito tendi a dare confidenza ai tuoi professori, ricordati che questa non è la situazione adatta. Devi essere formale, rivolgiti a loro sempre con il “Lei” e mai con il “tu” e mostragli che hanno il tuo rispetto.
  • Osservali: già durante gli scritti è possibile capire qualcosa in più sulla personalità dei commissari esterni. Cerca di prendere qualche minuto per guardare come si comportano e per indagare su cosa si aspettano da uno studente. Questo ti sarà d’aiuto per adeguarti alle loro aspettative.
  • Sorridi: e va bene, si sa che nei momenti d’agitazione è difficile sembrare delle persone cordiali, ma niente predispone meglio il tuo interlocutore (in questo caso i commissari) di un bel sorriso.
  • Mostrati interessato: anche se detesti la materia di cui si occupano, evita in qualsiasi modo di farlo trasparire. Anzi, se ne parli durante l’orale mostrati coinvolto e interessato. Questo gli farà piacere di sicuro.

Se anche queste cose non bastassero a conquistare la simpatia dei commissari ricorda una cosa: la stragrande maggioranza degli studenti viene promossa alla maturità, quindi mantieni il sangue freddo, respira e cerca di recuperare la calma. Presto l'esame sarà finito e potrai goderti una meritata vacanza!