Come utilizzare la calcolatrice scientifica

Di Redazione Studenti.

La calcolatrice scientifica: a cosa serve e come si usa? La guida per gli studenti su come utilizzarla al meglio. I tasti e le sue funzioni spiegate

Introduzione

Come si usa la calcolatrice scientifica
Come si usa la calcolatrice scientifica — Fonte: getty-images

La calcolatrice scientifica è uno strumento elettronico utilissimo per gli studenti, permette di eseguire anche i calcoli più complessi e in modo veloce. Rispetto ad una normale calcolatrice, quella scientifica ha molte più funzioni.

Calcolatrice scientifica: le funzioni principali

Tra le opzioni presenti nella calcolatrice scientifica abbiamo: il calcolo di una radice quadrata e cubica, le potenze, i calcoli percentuali, il logaritmo decimale e quello naturale, detto comunemente neperiano (In).

Inoltre, una costante matematica presente è il Pi Grego. Attraverso l'uso delle parentesi, inoltre, possiamo inserire anche equazioni e calcoli complessi.

Tastiera

Tutte queste operazioni, e molte altre che vedremo in seguito, sono presenti sulla tastiera del nostro calcolatore. I tasti svolgono una operazione principale ed una secondaria, accessibile premendo "2ndf" o "2nd", prima del comando che vogliamo dare (in alcune calcolatrici, dotate di molte opzioni, troviamo anche il tasto "3rd").

In alcuni modelli, al posto di "2nd", possiamo trovare il tasto "SHIFT". Più raramente, capita che entrambi non siano presenti, perché sostituiti dal tasto "INV", che espleta la funzione inversa a quella principale.

Trigonometria

La  calcolatrice scientifica ci consente anche di risolvere problemi di trigonometria. I simboli "DEG", "RAD" e "GRAD" sono utilizzati per effettuare calcoli che riguardano gli angoli e indicano rispettivamente i gradi sessagesimali, i radianti e i gradi centesimali. Abbiamo la possibilità di calcolare seno, coseno e tangente di un dato angolo.

Tasti

Ecco alcuni tasti particolari della calcolatrice scientifica: "ANS"/"RND". Le calcolatrici scientifiche possono memorizzare le nostre sequenze di calcoli e "ANS", richiama sullo schermo l'ultimo risultato ottenuto, quando abbiamo premuto "=". Un altro pulsante è "EXP", per fare calcoli con funzioni esponenziali.

Argomento della funzione

Per risolvere un'espressione, inseriamola direttamente sulla linea di ingresso o copiamo e incolliamo l'espressione da un altro programma.

Dopo averla immessa, premiamo invio o facciamo clic sul pulsante [=]. Gli spazi sono irrilevanti, per esempio 54+3*2 è uguale 54 + 3 * 2.

Se il primo carattere nell'espressione è un operatore matematico (+, *, /, ^) allora l'ultimo risultato deve essere prima dell'operatore matematico.

Se premiamo un tasto di funzione senza argomenti, l'ultimo risultato diventerà un argomento della funzione.

Radianti

Nei calcoli trigonometrici, gli angoli sono interpretati come radianti (default) o gradi, a seconda della modalità (modalità Grad Rad, Deg o). I risultati possono essere arrotondati con un numero specificato dall'utente nei decimali (max 12 cifre).