Come trasformare una frazione in numero decimale

Di Redazione Studenti.

Come si può convertire una frazione in numero decimale? Questa guida ti illustra come fare grazie ad alcuni semplici trucchi e senza usare la calcolatrice

Introduzione

Come trasformare una frazione in numero decimale
Come trasformare una frazione in numero decimale — Fonte: redazione

La matematica non è il vostro forte ma dovete, come si suol dire, farvela andar giù? Avete problemi con frazioni e numeri decimali? Se la vostra risposta è sì, non allarmatevi, è un problema assai comune, ed è per questo che questa guida vuole aiutarvi, con pochi semplici passi, a capire che cosa dovrete fare ogni volta che vi sarà richiesto, a scuola come nella vita, di trasformare una frazione in un numero decimale.

Vediamo subito come fare!

Un po' di teoria

Innanzitutto, vediamo un po' di teoria e definiamo i due termini: un numero decimale è un numero che consiste in una coppia ordinata formata da un numero naturale, detto parte intera, e una successione di cifre decimali, detta parte decimale.

Una frazione, invece, è quell'oggetto matematico che indica il quoziente tra numeratore, ovvero la parte sopra la linea di frazione, e denominatore, ossia la parte sotto tale linea.

Chiarito ciò, si possono presentare tre casi differenti in cui la frazione genera numeri decimali, limitati, periodici semplici o periodici misti.

Come trasformare una frazione in numero decimale

Innanzitutto, se ci troviamo di fronte a una frazione ORDINARIA, per calcolare il numero decimale sarà necessario svolgere la divisione esatta tra il numeratore e il denominatore della frazione.

Ad esempio: 1/2 = 0.5, che significa numeratore 1 diviso denominatore 2 dà come risultato 0.5. Infatti, 0.5 è contenuto 2 volte nel numeratore 1.

Invece, nel caso di una frazione DECIMALE, essa potrà essere trasformata in numero decimale, dividendo il numeratore per 10, 100, 1000 ecc..

Ecco un trucco a tal proposito: per ottenere un numero decimale da una frazione di questo tipo, vi basterà separare il numeratore con la virgola, da destra verso sinistra, tante volte quanti sono gli zeri presenti nel denominatore. Se il numeratore è minore del denominatore, invece, dovrete aggiungere degli zeri alla sinistra del numeratore.

La trasformazione di una frazione del genere, quindi, risulterà in un numero decimale che può essere: semplice, limitato o periodico, semplice o misto.

Infine, nel caso in cui il denominatore presenti fattori come il 2 o il 5 o altri numeri, allora il risultato sarà un numero decimale misto, ossia un numero costituito da una parte intera prima della virgola, una parte decimale subito dopo, seguita a sua volta da infinite cifre non tutte nulle che si ripetono a gruppi ordinati.

Per esempio, la frazione 211/90 ha come risultato 211:90 = 2,34444444... Periodico.

Ecco che le frazioni non dovrebbero più costituire un mistero per voi, fate tanta pratica e vedrete che non vi daranno più problemi. Buon lavoro!

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Altri contenuti sulle frazioni