Come superare la fine di una storia d'amore

Di Deborah Disparti.

Come si reagisce alla fine di una storia d'amore? Ogni persona avrà una reazione diversa, con sentimenti che si avvicinano a quelli di un vero e proprio lutto. Scopri qui di seguito i consigli della psicologa per superarla.

Fine di una storia d'amore: come si supera?

Fine di una storia d'amore: e ora?
Fine di una storia d'amore: e ora? — Fonte: istock

Quando una relazione importante finisce, ognuno di noi può avere reazioni molto diverse in quanto dipende dalle strategie relazionali e di gestione delle emozioni che abbiamo appreso durante la nostra storia di vita. Ciò che molti ignorano però è che la fine di una relazione d’amore può essere caratterizzata da vissuti simili a quelli del lutto.

Il lutto dell’amore

Sebbene si tratti chiaramente di una perdita diversa, si tratta pur sempre della perdita di una persona importante che comporta quindi un vissuto simile al lutto. Questo ovviamente non succede se il sentimento è svanito prima della rottura.
Chi invece affronta questo momento provando ancora sentimenti importanti per l’altra persona, potrebbe andare incontro ad un periodo che varia da qualche settimana fino a 6 mesi caratterizzato da:

  •  intensa tristezza
  • variazione dell’appetito
  • diminuzione di interesse verso attività piacevoli
  • maggior necessità di isolarsi

Sebbene questi sintomi, se intensi e prolungati nel tempo, siano gli stessi presenti nei disturbi depressivi, il fatto che siano causati direttamente dalla perdita del partner non li rende soggetti a diagnosi se diminuiscono nell’arco di tempo sopra indicato. Per questo motivo non necessitano di un trattamento specifico, sebbene sia possibile comunque richiedere un supporto psicologico in caso di bisogno.

Come affrontare questo periodo

Se l’hai già affrontato in passato, o lo stai affrontando ora, sai bene quanto la frase “Non pensarci” non sia per niente utile ad alleggerire la situazione.
Per gestire il cambiamento ed il carico emotivo della fine della storia d’amore, puoi provare a seguire questi consigli:

  1. La prima cosa da fare infatti è accettare ciò che provi, sia che provi tristezza, rabbia, paura, ogni emozione ha senso di esserci in questo momento e merita di essere vissuta. Questo infatti non ti renderà più debole, ma ti permetterà di avere più consapevolezza di ciò che provi per gestirlo al meglio.
  2. Concediti tempo, non aver fretta di far passare tutto, ogni cosa importante lascia il segno e richiede pazienza per essere gestita. Sappi che è normale provare emozioni così intense anche a distanza di qualche settimana, ma noterai che col tempo si faranno meno intense e meno frequenti.
  3. Coccolati un po'. Nei momenti di tristezza come questi abbiamo bisogno di coccolarci e prenderci cura della nostra sofferenza. Fai attività piacevoli, mangia qualcosa di buono, guarda la tua serie TV preferita, fai un bagno caldo, e così via. Crea la tua lista con ciò che ti fa stare un pò meglio così da sapere cosa fare nei momenti più difficili.
  4. Anche se in questi momenti siamo portati ad isolarci un po’ di più, ricordati che abbiamo bisogno di stare in relazione per regolare al meglio le emozioni. Concediti del tempo da passare con le persone a cui vuoi più bene.
  5. Esprimi ciò che provi, non tenerti tutto dentro. Puoi sfogarti con qualche amicə o parente, puoi scrivere un diario oppure puoi rivolgerti ad un psicologə che ti accolga in questo momento critico.

Alcune persone possono affrontare questo periodo a seguito di un momento di “negazione” in cui sembra non esserci alcuna sofferenza legata alla rottura. Se la storia era importante però, la sofferenza prima o poi arriverà, spesso in modo più intenso ed esplosivo.
Questo è il motivo principale per cui accettare ciò che si prova è fondamentale all’elaborazione funzionale della rottura.

Leggi anche: