Come spiegare la teoria del Big Bang ai bambini

Di Redazione Studenti.

La teoria del Big Bang spiegata in modo facile per i bambini della scuola primaria o elementare. Ecco il significato di Big Bang e l'origine del nome

Introduzione

La teoria del Big Bang: come spiegarla ai bambini
La teoria del Big Bang: come spiegarla ai bambini — Fonte: redazione

Il Big Bang è una delle teorie creazioniste della Terra. Secondo questa teoria, l'Universo ha avuto inizio per la compressione e successiva dilatazione di corpi gassosi che hanno generato una grande esplosione, un po' come accade se scuotiamo e sbattiamo tra loro delle bombole non protette che contengono all'interno dei gas.

La forte esplosione sparse per tutto l'Universo frammenti, polveri e gas. Si formò una grande nube, al centro della quale nacque il Sole.

Tutti i detriti posti intorno al Sole si trasformarono negli attuali pianeti, alcuni ricchi di vita com'è oggi la Terra, altri gassosi, altri solidi, ma senza vita.

È il modello cosmologico più accreditato tra gli studiosi. È inoltre la più grande conquista del ventesimo secolo.

Strano da immaginare ma all'incirca verso gli inizi del Novecento si pensava persino che l'unico universo esistente fosse quello nostro, ossia la famosa Via Lattea.

Col tempo però si è venuti a conoscenza della presenza di più universi con all'interno altri pianeti a noi sconosciuti.

Spesso questo concetto tanto astratto quanto difficile e complicato non riusciamo a capirlo neanche noi, figuriamoci i bambini!

Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà illustrato come spiegare correttamente la teoria del Big Bang ai bambini.

Occorrente

  • Palloncini
  • Pezzetti di carta
  • Elio

Illustrare la teoria del Big Bang

La teoria del Big Bang afferma che l'Universo è stato creato da una massa estremamente calda e densa e, da allora, l'Universo non ha smesso di espandersi.

Si presume che tutta la materia nell'Universo fosse concentrata in un piccolo spazio, di conseguenza, la densità era molto alta e c'erano temperature molto elevate che finirono per provocare un'esplosione.

Dopo l'esplosione, la materia è esplosa e ha avuto inizio l'espansione dell'Universo. A causa di questa espansione, le stelle continuano ad allontanarsi l'una dall'altra fino ad oggi.

Si ritiene che il Big Bang sia avvenuto 15 miliardi di anni fa.

Nei primi momenti dell'Universo, l'esplosione ha dato origine a elementi leggeri come l'elio, fornendo la materia necessaria per la formazione delle stelle.

Facciamo un semplice esempio per far capire meglio ai bambini la teoria del Big Bang: lasciate loro immaginare che l'universo sia una corsa e il Big Bang sia il segnale di partenza.

Per vincere una gara, sarebbe giusto che il bambino inizi dallo stesso punto dell'adulto? Assolutamente no e per rendere la gara equa bisogna diminuire la distanza di arrivo per il bambino.

Spiegare la materia

L'espansione dell'Universo fu rilevata per la prima volta negli anni '20 dall'astronomo Edwin Hubble. Questa teoria è stata esposta per la prima volta nel 1930 dal fisico belga George Lemaître, durante questo periodo ci sono stati diversi scienziati importanti che hanno sostenuto questa teoria, tra cui il fisico e astronomo russo Georgy Gámov.

Il nome Big Bang apparve per la prima volta in un programma radiofonico nel 1949.

Così, come nella gara, nell'Universo non si corre a piedi verso un traguardo. Si corre bensì tra ogni pezzettino di materia e la gravità, quella appunto che ci tiene saldi sopra la Terra.

Come il bambino possiede un vantaggio nella competizione, anche i piccoli pezzi di materia hanno una chance per vincere la gara.

Così tutti questi pezzi, nel corso di miliardi e miliardi di anni, si sono uniti a formare i pianeti e tutti i corpi celesti presenti nell'Universo.

Mettere in pratica la teoria

Per comprendere tale fenomeno, si potrebbe provare a fare un esempio pratico. Riempite un palloncino di pezzetti di carta, soffiateci dentro e gonfiatelo al massimo, poi prendete uno spillo e foratelo: il palloncino esploderà ed i frammenti di carta verranno catapultati nello spazio a molta distanza l'uno dall'altro.

Il Big Bang è stato un evento molto simile, avvenuto tantissimi anni fa, con sostanze diverse di dimensioni notevoli rispetto ad un palloncino ed ai frammenti di carta.

Contenuti di geografia astronomica sull'Universo