Come pianificare e organizzare lo studio alle Superiori con le tavole di Pinterest

Di Marta Ferrucci.

Problemi di pianificazione dello studio? Il web arriva in soccorso degli studenti grazie a tavole e schemi pronti da stampare e a tutorial che spiegano come procedere passo dopo passo. Segui le istruzioni!

Organizzare lo studio con gli study planning printables

Nel pianificare e organizzare lo studio Pinterest può dare un grande aiuto. Se all’interno del social cercate study planning o study planning printables verranno fuori un numero incredibile di tavole, schemi, strutture con una grafica carina, pulita, già strutturate per tutte le diverse esigenze. Ce ne sono per pianificare qualunque cosa, dalla semplice giornata alla settimana, dal viaggio allo studio … Potete scaricarne di già pronte oppure crearne una a mano per le vostre esigenze.

Se volete procedere così, con uno schema fatto da voi per la pianificazione dello studio, prendete un foglio e procedete in questo modo:

  • In alto a sinistra: fare un riquadro e scrivere la materia da preparare.
  • Sotto, creare 3 riquadri separati e, all’interno di ogni riquadro, fare delle righe.
  • Uno di questi riquadri sarà un calendario dove indicare i vostri progressi.
  • Ogni riquadro ha una funzione e avrà quindi un determinato nome: Argomenti, Calendario. . . .
  • Anche l’occhio vuole la sua parte: il foglio della pianificazione dovrà essere allegro e colorato per non abbattere gli animi ancora prima di aver iniziato a studiare.
  • Il 1° riquadro lo chiamiamo ARGOMENTI e in ciascuna delle righe andremo a scrivere i singoli argomenti che, per quella materia, dobbiamo studiare. E’ importante che ogni riga sia di un colore. Perché? Lo spieghiamo qui di seguito.
  • Nel riquadro CALENDARIO suddiviso per quadratini, ogni quadrato equivale ad un giorno. Ogni quadrato-giorno dovrà avere il colore corrispondente all’argomento da studiare in quel preciso giorno (vedi punto precedente).
  • Al 3° rettangolo date il nome di TEMPO LIBERO. Qui andranno indicate le attività di svago da fare nel periodo di studio. E’ la parte “liberatoria”: anche lo svago va pianificato per non eccedere nello studio e non cadere nel burnout, cioè nell’esaurimento!
  • Un ulteriore rettangolo al centro del foglio andrà usato per indicare i libri da studiare.
    In questo caso sarà utile usare dei post-it piccoli e rettangolari per poter aggiungere/togliere eventuali libri finiti.
  • Un ulteriore rettangolo in basso a destra lo andremo a chiamare “to do”. All’interno non ci andremo a scrivere ma, anche qui, inseriremo un post-it grande dove scrivere le varie cose da fare per la preparazione dello studio. In questo riquadro si userà il post-it perché le varie cose segnate potrebbero cambiare nel corso dei giorni.
  • Un altro rettangolo in basso sarà la MOTIVATION QUOTE: qui andrà scritta una frase motivazionale da rileggere ogni volta che ci si sentirà un po’ giù.

Se volete approfondire, vi consigliamo questo canale su YT con diversi tutorial utili allo studio.

Come creare uno schema per lo studio. Immagine dal video di M. Aurioso
Come creare uno schema per lo studio. Immagine dal video di M. Aurioso — Fonte: redazione

Leggi anche:

Ascolta su Spreaker.