Come parlare l'alfabeto farfallino

Di Redazione Studenti.

La guida sull'alfabeto farfallino, una lingua ludica per bambini: cos'è il farfallino, la struttura grammaticale e alcuni consigli utili per impararlo

Introduzione

Come parlare l'alfabeto farfallino
Come parlare l'alfabeto farfallino — Fonte: getty-images

Quando si è bambini si inventano ogni giorno giochi diversi. Per comunicare con gli amichetti si utilizzano particolari linguaggi, generalmente poco accessibili agli adulti. Uno di questi è il cosiddetto linguaggio farfallino, un gioco linguistico che molti di noi adoperavano da piccoli a mo' di codice segreto.

Si tratta di un codice molto semplice che prende il nome dal suono prodotto in ogni parola, molto simile al termine "farfalla". Quando si pronuncia una qualunque frase, la presenza di una sillaba aggiuntiva per ogni sillaba di base rende incomprensibile qualunque messaggio.

Inizialmente si fa un po' di fatica e molte sillabe farfalline si omettono. Man mano che si acquisisce esperienza, si diventa sempre più veloci. I messaggi destinati ad altri bambini risultano così delle vere e proprie frasi in codice, che solo gli esperti riescono a cogliere al 100%.

Per capire meglio il meccanismo di questo codice linguistico alquanto singolare è bene servirsi di alcuni esempi. Qui di seguito verrà spiegato in modo preciso ed esaustivo come parlare correttamente l'alfabeto farfallino.

Si potrà anche imparare a scrivere le nuove parole, in modo tale da nascondere bigliettini e mappe di qualsiasi tipologia. Così facendo, qualunque gioco diverrà ancora più avvincente. Meglio non far leggere ai grandi qual è il trucco per parlare questa lingua, altrimenti tutti i segreti verranno scoperti. Ma non indugiamo oltre e mettiamoci subito all'opera!

Capire il meccanismo

Per parlare l'alfabeto farfallino con disinvoltura occorre anzitutto capire come viene formato. L'alfabeto farfallino si costruisce aggiungendo una "f" e una vocale a ciascuna lettera.

Iniziamo con la lettera "a". In lingua farfallina questa lettera dell'alfabeto diverrà "afa". Abbiamo aggiunto la "f" e poi la vocale "a" per riprendere quella della lettera dell'alfabeto tradizionale. Ma come si prosegue? Niente di più facile. Per la "b", la lettera in alfabeto farfallino sarà "bifi", mentre per la "c" avremo la corrispondente "cifi" e così via.

Dunque le vocali farfalline saranno "afa", "efe", "ifi", "ofo" e "ufu".

Quando si impara l'alfabeto farfallino è molto importante avere pazienza. Una volta compreso il meccanismo, si potrà passare allo studio delle parole. Per comodità, è opportuno annotare le regole principali su un foglietto.

La grammatica dell'alfabeto farfallino

La "grammatica" dell'alfabeto farfallino è davvero molto semplice. Imparare una parola in questo linguaggio è davvero semplice se l'alfabeto viene memorizzato in maniera adeguata.

Prendiamo come esempio una parola come "tavolo" e suddividiamola in sillabe. Avremo "ta-vo-lo", che in afabeto farfallino diverrà "ta-fa-vo-fo-lo-fo". Se invece usiamo la parola "giocatore", otterremo "gio-ca-to-re", quindi "gio-fo-ca-fa-to-fo-re-fe" in farfallino.

La stessa regola vale per i verbi. Ad esempio "sapere" sarà "sa-pe-re" suddiviso in sillabe e "sa-fa-pe-fe-re-fe" in farfallino. Un verbo semplice come "fare", sarà "fa-re" e quindi "fa-fa-re-fe".

La grammatica del linguaggio farfallino comprende altre regole, come quella della "f" posta alla fine delle vocali. Questa variante però si utilizza raramente. Comunque permette di sbizzarrirsi con parole sempre più complesse.

Scrivere in farfallino

Come abbiamo appena visto, parlare l'alfabeto farfallino risulta difficoltoso soltanto all'inizio. Un buon modo per fare pratica con questo codice segreto è ricorrere alla scrittura. Visualizzando su carta le parole da utilizzare, risulterà più semplice memorizzare le regole grammaticali. Naturalmente è consigliabile partire con frasi semplici, per poi alzare il livello di difficoltà in maniera graduale.

In questo senso si rivela utile fare molta pratica. Questo esercizio servirà anche ad acquisire maggiore confidenza con la suddivisione in sillabe, che spesso viene effettuata in modo sbagliato in italiano. Ad ogni modo, imparare l'alfabeto farfallino è un piacevole passatempo, soprattutto per rilassarsi dopo i compiti per casa. Inoltre, questo gioco può essere anche molto stimolante e divertente da fare insieme ai propri amici.

Consigli

Non dimenticare mai:

  • di scrivere l'alfabeto su un foglietto per aiutarsi a comporre le frasi più difficili;
  • di creare messaggi in codice con parole più lunghe, da usare a mo' di metafora per rendere i messaggi più sibillini.

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Altri contenuti sull'alfabeto