Maturità da privatista: ecco come ottenerla

Di Veronica Adriani.

Come si ottiene la maturità da privatista? Ecco passo dopo passo tutte le cose da fare per presentarsi con le carte in regola all'Esame di Stato

PRIVATISTA MATURITÀ

Quali sono i passi per sostenere la maturità da privatista?
Quali sono i passi per sostenere la maturità da privatista? — Fonte: istock

La maturità, si sa, è un traguardo molto importante e molto temuto per qualsiasi studente. Ma quando la si affronta da privatisti, le difficoltà aumentano: c'è da consegnare la documentazione corretta, studiare i programmi senza l'ausilio di un professore o di una classe, dimostrare al momento dell'ammissione che la propria preparazione è sufficiente. (Pubblicate dal Miur tutte le novità della maturità 2019)

Ma quali sono esattamente i passi da compiere per arrivare all'esame senza paura?

SUPERIORI DA PRIVATISTA

Ecco in ordine i tre step fondamentali per affrontare (e conseguire!) la maturità da privatista:

  1. Scegliere l'istituto superiore presso cui si vuole affrontare l'esame
    Non è una scelta banale: per questa ragione, se in passato hai frequentato già una scuola superiore, puoi chiedere proprio lì in prima battuta se permettono di conseguire gli esami da privatisti. Ti basterà telefonare o passarci direttamente, dichiarando la tua intenzione di proseguire gli studi presso quella scuola.
  2. Compilare un modulo di richiesta
    Una volta scelta la scuola, non resta che compilare in modo ufficiale un modulo di richiesta fornito dalla scuola che attesti la tua intenzione di proseguire gli studi da privatista presso l'istituto e affrontare la maturità a fine anno con le stesse modalità.
    Se la richiesta verrà accettata, potrai procedere con la richiesta del programma ministeriale delle materie, in modo da prepararti su quello in maniera efficace.
  3. Sostenere un esame preliminare
    La scuola ti inserirà in una sezione specifica: quella destinata ad altri soggetti che come voi hanno scelto di continuare gli studi come autodidatti. Fornendoti il programma ministeriale, ti darà inoltre la possibilità di prepararti sugli argomenti oggetto di esame svolti nel precedente anno scolastico. Purtroppo, però, le porte della maturità non saranno aperte da subito: la scuola ti chiederà di sostenere un esame preliminare per valutare la tua preparazione: solo dopo aver superato quello potrai effettivamente sostenere l'Esame di Stato.

MATURITÀ 2019, TUTTE LE NEWS

Ecco tutte le notizie finora confermate sulle prove della maturità 2019: