Come misurare la resistenza elettrica con un tester

Di Redazione Studenti.

Tester: come funziona? In questa guida vediamo come si misura la resistenza elettrica con un multimetro analogico e digitale

Introduzione

Come misurare la resistenza elettrica con un tester
Come misurare la resistenza elettrica con un tester — Fonte: getty-images

Il tester (o multimetro) è un dispositivo elettronico che racchiude varie funzioni in un'unica unità, una versione base permette infatti di misurare tensione, corrente e resistenza elettrica.

Proprio grazie alla semplicità di utilizzo è molto importante che un qualsiasi tecnico elettronico ne abbia sempre uno a disposizione, sia esso digitale o analogico.

In questa guida approfondiremo una delle sue funzioni principali, ovvero quella della misurazione della resistenza elettrica. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Resistenze SMD e tradizionali

Al giorno d'oggi le resistenze elettriche si possono trovare in due formati: SMD (Surface Mounting Device) oppure tradizionali.

In entrambi i casi è possibile risalire al valore in Ohm ad occhio nudo, le resistenze SMD (ad eccezione di misure inferiori a 0603) presentano una dicitura sul corpo del componente che indica il valore (ad esempio 223 indica una resistenza da 22kOhm), mentre quelle tradizionali sono distinguibili dal codice dei colori, che indica inoltre la tolleranza.

Il tester in questo caso ci viene in aiuto poiché, nel caso in cui l'utente non sia a conoscenza del codice dei colori oppure non riesca a leggere ad occhio nudo il codice scritto sulla piccola resistenza SMD, fornisce certamente una misura precisa in tempi rapidissimi.

Resistore di tipo tradizionale

Supponiamo di voler misurare un resistore di tipo tradizionale.

Accendete il tester selezionando il tipo di misura per resistenze (Ohm, indicato dalla lettera greca Omega), inserendo il cavo che fa riferimento al puntale nero in COM mentre quello che fa riferimento al puntale rosso in Ohm/V.

Toccate i due reofori della resistenza con i puntali del multimetro e leggete il valore sul display; il resistore non ha polarità, quindi è indifferente il verso in cui è girata la resistenza.

Tester digitale e analogico

Se si tratta di un tester di tipo digitale sul display la misura sarà comprensiva di unità di misura corretta (ad esempio k, o M, che indicano rispettivamente Kilo o Mega).

Se invece si tratta di un tester analogico molto probabilmente sarà necessario variare la scala fino a leggere la misura corretta.

Per quanto riguarda le moderne resistenze di tipo SMD, il procedimento è il medesimo, l'unica differenza è dovuta al fatto che questo tipo di resistore non ha i reofori ben visibili come uno tradizionale, avendo una minuscola forma rettangolare, pertanto sarà leggermente più complicato posizionarsi in modo corretto con i puntali del tester per leggere il valore in Ohm.

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili: