Come fare un progetto di laboratorio creativo

Di Redazione Studenti.

Progetto di laboratorio creativo: a cosa serve e come si organizza a scuola. Ecco alcune idee ed esempi di laboratorio da realizzare con gli studenti

Introduzione

Come fare un progetto di laboratorio creativo
Come fare un progetto di laboratorio creativo — Fonte: getty-images

Tra i metodi di insegnamento che più sembrano attrarre la curiosità degli studenti troviamo sicuramente quelli che vengono eseguiti all'interno dei laboratori.

Il laboratorio è un luogo in cui un gruppo di persone, guidati da un animatore/educatore, si uniscono per lavorare insieme ad un progetto. I laboratori sono utili per l'integrazione, la socializzazione, la comunicazione, la condivisione e per imparare con il divertimento.

Per fare un progetto di laboratorio creativo è fondamentale capire innanzitutto cosa si vuole realizzare durante il laboratorio e come definire l'obiettivo comune; è altrettanto fondamentale capire quali spazi e materiali abbiamo a disposizione, quanti partecipanti ci sono e qual è la loro età.

Una volta deciso il progetto da realizzare nel laboratorio creativo è necessario decidere quali passi della realizzazione possono essere compiuti dai partecipanti e quali no: ad esempio se si ha a che fare con bambini piccoli è preferibile evitare che vi siano lavorazioni che prevedano l’uso di materiali potenzialmente pericolosi, come le forbici.

Una volta iniziato il corso di laboratorio creativo si potrà decidere di dividere i partecipanti in diversi gruppi in modo da creare meno confusione o dare a ogni gruppo diversi compiti.

Laboratorio di riciclo

Il laboratorio creativo di riciclo è un particolare tipo di laboratorio che unisce la creatività alla sostenibilità dell'ambiente: per mezzo di questa attività gli studenti potranno non solo dare sfogo alla fantasia utilizzando materiali che altrimenti verrebbero gettati, ma anche imparare le nozioni principali circa il rispetto dell'ambiente, il riciclo dei rifiuti e la raccolta differenziata.

Inoltre, è un laboratorio quasi a costo zero in cui possono essere coinvolti i partecipanti già nella fase di ricerca e raccolta dei materiali stessi. Possono essere utilizzati anche materiali offerti dalla natura, come: foglie, sassolini, fiori, ghiande, pietre, sabbia, rami, frutta e così via.

La regola fondamentale è una: lasciare il partecipante libero di utilizzare e organizzare tale materiale come preferisce, senza dare troppe direttive e indicazioni.

Laboratorio di musica

Il laboratorio di musica è un contesto in cui gli studenti potranno dare sfogo alla loro creatività tramite il suono. Non è necessario saper suonare o avere a disposizione chissà quale strumento musicale: una scatola di latta può diventare un tamburo, fischiare può sostituire un clarinetto, con delle stecche si può simulare una batteria e chi più ne ha più ne metta.

Potete dedicare una lezione proprio alla creazione di strumenti musicali che utilizzerete nei successivi incontri. E ricordate che ognuno di noi ha a disposizione il più importante strumento musicale: il corpo. Potrete battere le mani, i piedi e usare la voce.

Cominciate col porre tutti i partecipanti in cerchio e date il via ad un suono: tutti pian piano dovranno aggiungersi alla "band" suonando qualsiasi cosa vogliano. I ragazzi non solo parteciperanno ad un'esperienza musicale ma svilupperanno le capacità di ascolto, di attenzione, di attesa e di ritmo.

Laboratorio di manualità

Il laboratorio di manualità è un laboratorio di facile ideazione in quanto ciò che serve è avere dei materiali a disposizione ed una conoscenza di essi e del loro utilizzo.

È un laboratorio utilizzato anche nei centri estivi e nelle ludoteche, perché consente al bambino di vedere un prodotto finito e riuscire a portare a casa il famoso "lavoretto".

Tra le varie attività potremmo proporre l'utilizzo della pittura magari evitando il classico pennello ed utilizzando le dita, i fiori, le spugne etc. ; il sale colorato utilizzando delle boccette trasparenti e creando vari strati di sale colorato con pennarelli o gessetti; materiali plastici come il das, la plastilina o la pasta di sale che i bambini potrebbero realizzare da soli per poi modellarla, farla asciugare e dipingerla.

Se avete a disposizione un piccolo angolo cottura oppure un fornetto elettrico potete anche ideare un laboratorio di cucina che spesso attira molto gli studenti, li avvicina allo sviluppo del gusto.

Insomma, le idee per un laboratorio di manualità sono infinite e adattabili ad ogni contesto e ad ogni età: ci vuole una buona dose di fantasia, pazienza e voglia di rimettere tutto in ordine al termine!

Consigli

Affinché il laboratorio abbia successo cerca di scoprire quali sono gli interessi dei partecipanti. Prima di cominciare qualsiasi laboratorio testa spazi e materiali per non avere sgradevoli sorprese.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: