Come fare le divisioni in colonna

Di Redazione Studenti.

Come calcolare le divisioni in colonna a due e a tre cifre: la guida che ti spiega il procedimento passo passo per svolgerle correttamente ed esempi

Come fare le divisioni in colonna

Come fare le divisioni in colonna
Come fare le divisioni in colonna — Fonte: redazione

Chi di noi non ha trovato difficoltà quando, alle scuole elementari, la maestra ha iniziato a spiegare le divisioni in colonna? Si tratta di un momento un po' complesso per i bimbi, che iniziano ad effettuare dei ragionamenti più complessi; tuttavia col giusto insegnamento ed il supporto a casa, risulterà semplice insegnare ai vostri bimbi come fare le divisioni in colonna. Seguitemi lungo i passi di questa guida per conoscere tutti i dettagli.

Occorrente:

  • Carta e penna per effettuare i calcoli.

L'incolonnamento

Il primo passo è, ovviamente, quello di mettere in colonna i numeri. Per dividere 36 : 12, ad esempio, si deve considerare che 36 rappresenta il dividendo, mentre 12 è il divisore; i calcolo ha, come funzione, quella di comprendere quante volte il numero 12 è contenuto nel 36. I due numeri staranno, rispettivamente, a sinistra ed a destra della colonna creata.

Per evitare di fare calcoli troppo complessi sin dal principio, si può procedere per gradi come spiegato di seguito.

Il divisore e il dividendo

Il primo step, dunque, è quello di verificare quante volte l'1 del divisore (che rappresenta la decina del numero 12) è contenuto nel 3 del dividendo (che invece rappresenta la decina del numero 36). Apparirà subito chiaro che l'1 è contenuto per ben 3 volte nel numero tre.

Prima di segnare il numero 3 nel campo del risultato, bisogna accertarsi se anche il 2 del divisore (che rappresenta l'unità del numero 12) è contenuto tre volte nel 6 del dividendo. Considerato che 2x3=6, la risposta è positiva ed il risultato viene confermato definitivamente. La soluzione è dunque 12 : 3 = 3.

La verifica del divisore

Nel caso in cui il dividendo abbia, al suo interno, anche le centinaia, ad esempio nel numero 144, la situazione si complica. Si provi dunque ad effettuare una divisione di questo tipo: 144 : 12.

La prima cosa da fare è verificare quante volte il divisore (12) è contenuto nelle prime due cifre del dividendo (14). Si osserverà subito che il 12 può essere contenuto una sola volta. A questo punto si riporta l'1 nel campo del risultato e si scrive il numero 12 sotto al numero 14. I due numeri vanno sottratti per ottenere come risultato 2.

Per proseguire con la divisione si deve abbassare, a fianco al 2, la terza cifra del dividendo, per ottenere così il numero 24, che sarà il nuovo numero da dividere.

Proseguendo allo stesso modo, si deve verificare quante volte il 12 è contenuto nel 24, ovvero 2 volte. Il due andrà scritto nel campo del risultato a fianco al numero 1, mentre il 24 andrà scritto sotto al numero appena diviso. Considerato che 24 - 24 = 0, l'operazione può dirsi completata senza resto e la soluzione ottenuta è la seguente: 144 : 12 = 12.

La divisione a tre cifre

Andiamo ora a complicare un po' le cose, dividendo un numero dell'ordine delle migliaia. Poniamo il caso di dover effettuare questa divisione: 1152 : 24. Il procedimento è lo stesso illustrato sinora.

L'11 del dividendo è un numero decisamente più piccolo rispetto al divisore (24); si prendono quindi in considerazione le prime tre cifre, ovvero 115. Bisogna quindi comprendere quante volte il 24 è contenuto nel 115, ovvero 4 volte (24 x 4 = 96). Si scrive quindi il numero 4 nel campo del risultato e si sottrae 96 a 115, per ottenere il numero 19, a fianco al quale si riporta la quarta cifra del dividendo. Il numero da dividere è ora 192. Il numero 24 è contenuto 8 volte nel numero 192: dunque si riporta l'8 nel campo del risultato e la divisione può dirsi conclusa senza resto. Il risultato finale, in questo caso, è: 1152 : 24 = 48.

Consigli

Non dimenticare mai:

  • procedete prima con le divisioni più semplici, complicando poi il ragionamento con le divisioni a più cifre.

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Altri contenuti sulle divisioni