Come fare la scheda dei libri per le vacanze | Video

Di Redazione Studenti.

I prof ti hanno assegnato da leggere dei libri per le vacanze? Martina Di Primio ci spiega come fare una scheda libro e quali elementi non devono mancare

LIBRI PER LE VACANZE

Come fare la scheda dei libri per le vacanze
Come fare la scheda dei libri per le vacanze — Fonte: redazione

Se per le vacanze i docenti ti hanno assegnato dei libri da leggere con le relative schede libro da compilare, sei finito nel posto giusto! In questo video Martina Di Primio ci spiega come affrontare una scheda libro, lo schema da seguire e gli elementi che non possono mancare.  

COME FARE UNA SCHEDA DEI LIBRI PER LE VACANZE

Quali sono gli elementi che non possono mancare in una scheda libro

  • Autore e titolo: puoi anche inserire qualche cenno biografico, ma senza dilungarti troppo.  
  • Città e anno di pubblicazione: servono per inquadrare il libro dal punto di vista storico;
  • Casa editrice
  • Genere: indica se si tratta di un testo narrativo, teatrale, poetico. . . se è un giallo, un thriller, una biografia, se è un romanzo rosa, fantasy, di avventura, epico etc.  
  • Personaggi: inserisci l'analisi dei caratteri fisici e comportamentali dei personaggi principali, indicando il loro ruolo nella vicenda (protagonista, antagonista, aiutante).  
  • Spazio: fai un'analisi dei luoghi in cui avvengono le vicende narrative, descrivendo ambienti e città.
  • Tempo: devi indicare se il tempo della storia (fabula) coincide con il tempo del racconto (intreccio) o se l'autore usa flashback (racconto di avvenimenti passati) e prolessi (racconto di avvenimenti futuri). Inoltre devi indicare l'ambientazione storica della vicenda.  
  • Tematiche: elenca le tematiche principali che emergono dall'opera.  
  • Trama: deve contenere le vicende principali, ma senza svelare il finale del libro. Fai un breve riassunto.
  • Stile e tecniche narrative: fai attenzione alla lunghezza dei periodi, all'uso di subordinate, alla scelta del lessico, all'utilizzo della punteggiatura. Inoltre indica quali sequenze predominano (descrittive, dialogiche, riflessive).
  • Osservazioni personali: indica cosa ti ha colpito maggiormente del libro.  

GUARDA IL VIDEO