Come convertire i bar in litri

Di Redazione Studenti.

Come si convertono i bar in litri: ecco una pratica guida su come convertire queste unità di misura. La spiegazione teorica ed esempi

Introduzione

Come convertire i bar in litri
Come convertire i bar in litri — Fonte: getty-images

In questa guida andremo ad illustrare come convertire i bar in litri. Il bar fa parte delle unità che servono a misurare la pressione, esattamente 10⁻³ bar equivalgono a 0,1 Pascal.

Bisogna, inoltre, sapere che la pressione atmosferica equivale a 1 atmosfera. L'atmosfera è un'altra unità di misura fondamentale per la pressione, e 1 atmosfera equivale esattamente a 101325 Pa.

Ecco con i dovuti calcoli come convertire i bar in litri, anche se bisogna tener a mente che la pressione e il volume hanno relazioni non vicine quindi non è facile poter convertire i bar in litri ma comunque non è impossibile.

Fortunatamente, essendo un calcolo non facile, esistono dei convertitori online che ci possono essere molto utili nel fare questa operazione.

Occorrente: calcolatrice e tabella di conversione.

Conservazione dell'energia

Per comprendere la relazione tra pressione e capienza, appunto da bar in litri, bisogna tornare a una delle più importanti leggi fondamentali che governa il flusso di fluido in un condotto, ovvero la conservazione dell'energia.

Per quanto possano i liquidi comprimersi, possono esprimersi con il teorema di Daniel Bernoulli che è un matematico e fisico svizzero, uno dei più importanti della sua famiglia.

Egli sviluppò la teoria secondo la quale l'energia totale di un fluido rimane costante lungo un condotto poiché tutto questo avviene senza assumere lavoro svolto sul o dal fluido.

Nessun calore viene trasferito all'interno o all'esterno del fluido, ecco perché è un po' difficile convertire i bar in litri.

Ridurre la pressione statica del liquido

A questo punto si può fare il secondo passo per capire come poter convertire i bar in litri.

È opportuno precisare che l'energia totale del fluido è la somma dell'energia che possiede il fluido grazie alla sua altezza, velocità e alla sua pressione statica.

In realtà, il flusso di fluido tra due punti non può realizzarsi senza una perdita di energia di fluido dovuto all'attrito e ai cambiamenti nella quantità di moto.

La perdita di energia o perdita di velocità non sono altro che alcuni punti di calore persi dal fluido. Le vibrazioni della tubazione o il rumore generato dal flusso di fluido sono una riduzione nella capacità del fluido. Questo serve per effettuare il lavoro e agire per ridurre la pressione statica del liquido.

Equazione di Bernoulli

Nello step finale entra in gioco proprio il teorema di Bernoulli per il quale nella fluidodinamica tale equazione rappresenta un modello semplificato di flusso di un fluido incomprimibile allo stato stazionario; ragione per la quale bisogna, utilizzando questa teoria, mostrare che il cambiamento della pressione in bar costituisce tre componenti: un cambiamento in elevazione, di una variazione di velocità e di un’energia persa per riscaldare.

La variazione in elevazione può essere sia positiva che negativa, ovvero la posizione a monte può essere ad una quota inferiore o superiore alla posizione a valle, quindi, se il fluido scorre fino ad una quota superiore questa conversione dell'energia agirà per diminuire la pressione espressa in bar.

Se, invece, il fluido scorre fino ad una quota inferiore, il cambiamento sarà elevato e agirà per aumentare la pressione statica.

Il valore positivo indica la pressione di ingresso ed è maggiore della pressione in uscita.

Conclusioni

È importante ricordare che le opere di Bernoulli sono ancor oggi oggetto di studio in ambito scientifico in tutto il mondo.

L'opera sulla conservazione dell'energia fu seguita da una memoria sulla teoria delle maree alla quale l'Accademia delle scienze in Francia assegnò un premio; e questa memoria insieme alle memorie di Eulero e Maclaurin contengono tutto quello che venne scritto da Isaac Newton con filosofia e principi matematici e le investigazioni di Pierre-Simon Laplace.

Detto questo, leggendo quanto scritto sopra, si capisce bene che in quanto pressione e volume hanno relazioni troppo distanti, è quasi impossibile convertire i bar in litri; anche se certamente è possibile metterli in relazione utilizzando la formula: V = A * v.

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Altri contenuti su volume e pressione