Come confrontare i numeri decimali

Di Redazione Studenti.

La guida di matematica sui numeri decimali: come si confrontano e si ordinano in modo crescente o decrescente. Ecco la teoria e la spiegazione di un esercizio

Come confrontare i numeri decimali: introduzione

Come confrontare i numeri decimali
Come confrontare i numeri decimali — Fonte: getty-images

Non tutti amano le discipline scientifiche e soprattutto la matematica, ma spesse volte si tratta di un'antipatia indotta dalle cattive nozioni apprese. La matematica è una disciplina articolata. Quando si intraprende un percorso di approfondimento si ha anche a che fare con diverse tipologie di cifre e calcoli.

In quest'ottica uno dei metodi più utilizzati riguarda i numeri razionali, conosciuti anche come numeri decimali. Quando non si hanno sufficienti basi non è semplice capire come confrontare i numeri o come ordinarli in modo crescente o decrescente.

Questa guida vi aiuterà a capire il metodo classico per la classificazione e spiega come confrontare i numeri decimali in modo facile e intuitivo.

Ricordarsi che una cifra dopo la virgola equivale a zero

Iniziamo col dire che una cifra (non indicata) dopo la virgola equivale a zero. Se ad esempio troviamo un decimale come 8,2 dovete sapere che dopo il numero due, si sottintendono uno o più zeri.

Nel caso ci servissero per il confronto, potremmo avere questa successione: 8,20; 8,200; 8,2000 e così via.

Un esempio più concreto e visibile di raffronto si ha quando si confrontano cifre simili: 38,45 è maggiore di 38,19. Il motivo è facilmente comprensibile poiché i due numeri interi sono uguali, si analizzano le cifre decimali, quindi se 45 è maggiore di 19, allora il primo numero decimale è maggiore del secondo.

Ricordarsi di aggiungere uno zero

Come spiegato nel passo precedente, se confrontiamo due numeri di cui abbiamo una cifra in meno dopo la virgola, ricordiamoci di aggiungere uno zero.

Ad esempio: 73,66 maggiore di 73,448 quindi non bisogna raffrontare 66 e 448 ma 660 e 448. Poiché le parti intere corrispondono a 660 che è maggiore di 448. Il primo numero decimale è maggiore del secondo.

Confrontare due frazioni

Se invece vogliamo confrontare due frazioni il processo diventa più complesso.

Nel primo caso, sarà sufficiente effettuare la divisione racchiusa nella frazione stessa, ad esempio: 3/10 è maggiore di 21/100. Pertanto 0,30 è maggiore di 0,21.

Nel secondo caso, invece, può succedere una situazione del genere: 37 + 30/10 è maggiore di 38 + 21/100. Questo perché 37+3=40 mentre 38+0,21=38,21, quindi 40 è maggiore di 38,21.

Allenarsi a confrontare i numeri decimali

Adesso vi proponiamo un esercizio in modo da fissare bene le nozioni apprese. Vi elencheremo dei numeri decimali che dovrete confrontare ed ordinare in modo decrescente (dal più grande al più piccolo): 3,6; 3,3; 2,99; 3,45.

In questo caso la risoluzione è che 2,99 è la cifra più bassa, visto che 2 è minore di 3, noteremo come 3,45 è minore 3,60 ma maggiore di 3,30.

Quindi l'ordine sarà 3,6 è maggiore di 3,45, di 3,3 e di 2,99.

Allenatevi a confrontare i numeri decimali e vedrete che riuscirete a farlo con maggiore fluidità!

Consigli

Non dimenticare mai:

  • Ricordarsi di aggiungere sempre gli zeri dopo la virgola, quando è necessario.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: