Come cambiare scuola: ecco tutte le procedure

Di Redazione Studenti.

Procedura per cambiare scuola a inizio o fine anno scolastico, alle medie o alle superiori. Motivazioni e tempistiche per il cambio

COME CAMBIARE SCUOLA

Come cambiare scuola: tempistiche, procedura e motivazione
Come cambiare scuola: tempistiche, procedura e motivazione — Fonte: istock

Per quante informazioni si possano richiedere con netto anticipo, per quanto si possa essere attenti e scrupolosi nel vagliare tutte le possibilità e nell'analizzare ogni singola opportunità, può comunque accadere che, dopo qualche mese dalla prima campanella, ci si ritrovi costretti ad ammettere di aver sbagliato scuola.

Se ti trovi in questa situazione, quindi, non preoccuparti: succede a molti studenti e, cosa più importante, c'è modo di rimediare, richiedendo innanzi tutto il nulla osta scolastico.

MIUR CAMBIO SCUOLA

Sta succedendo anche a voi? Non vi dovete preoccupare perché è possibile cambiare scuola anche nel bel mezzo dell'anno scolastico; l'unica cosa necessaria è avere un po' di pazienza per capire quali sono le tappe burocratiche da affrontare. Tutto sommato però la procedura da seguire per traferirsi in un altro istituto è abbastanza semplice.

Il punto sta, come sempre, nel conoscerla alla perfezione per evitare che qualche cavillo burocratico ti impedisca di fare il cambiamento che desideri o che il preside si approfitti della tua ignoranza in materia per evitare di perdere uno studente.

Ecco tutto quello che devi sapere sulla normativa vigente per ottenere ciò che vuoi senza troppa fatica.

MOTIVAZIONE VALIDA PER CAMBIARE SCUOLA

Se ti stai chiedendo quali siano le motivazioni valide per cambiare scuola, non hai da preoccuparti un granché. Specificare nella tua domanda che il percorso scelto non è più in linea con le tue aspettative o i tuoi desideri è perfettamente legittimo. Lo stesso vale se, ad esempio, hai appena cambiato casa e preferisci trovare una scuola più vicina per ragioni organizzative o personali.

Tieni anche presente che in nessun modo la scuola può opporsi alla tua richiesta. Qualora dovesse farlo, dovrà comunque motivarlo per iscritto e tu potrai a tua volta fare ricorso al T.A.R.