Come calcolare la media dei voti

Di Redazione Studenti.

Come si fa la media dei voti scolastici? Ecco la guida che ti illustra il calcolo aritmetico in cifre e la media dei giudizi per scoprire il voto finale della pagella

Introduzione

Come calcolare la media dei voti
Come calcolare la media dei voti — Fonte: getty-images

Nelle valutazioni che gli insegnanti effettuano sugli alunni e sul loro percorso scolastico bisogna tener conto di molte cose. Fra queste vi è certamente l'abilità dello studente di capire la materia ed esporla in maniera più o meno chiara per iscritto o verbalmente. Pertanto giudicare diventa una mansione piena di responsabilità. Durante il cammino di studio di un ragazzo possono verificarsi alti e bassi, mentre alla fine bisogna dare un voto unico di giudizio per il lavoro svolto.

Questa guida è rivolta a chiunque voglia capire come calcolare la media dei voti. Ci sono due metodi: il calcolo matematico dei voti in cifre o la media dei giudizi.

Occorrente

  • Calcolo aritmetico,
  • passione,
  • forza di volontà.

Fare la media ponderata dei voti numerici

Il metodo universalmente usato per calcolare la media dei voti, relativamente all'ottenimento di un voto unico da indicare in pagella è quello della media ponderata. Vi faccio un esempio.

Volete fare la media dei voti avuti nelle tre interrogazioni di geografia per sapere quale voto finale avrete in pagella. Supponete che i voti presi siano 6, 7, 6 e mezzo. Per calcolare la media ponderata dovete sommare i valori e dividere per tre cioè per il numero delle interrogazioni fatte. Il risultato della somma è 19 e mezzo che diviso per quanto detto vi darà 6 e mezzo. In pagella per la parte orale di geografia avrete quindi tale valore arrotondato per eccesso o per difetto a discrezione dell'insegnante.

Fate la medesima cosa se volete calcolare la media dei voti presi nei compiti scritti. Se in tre verifiche avete avuto 5 e mezzo, sei e 6 e mezzo, dovete sommarli e dividere per tre. Come media dei voti avrete in pagella un bel 6.

Ottenere la media dei giudizi

Potete avviare lo stesso procedimento se anziché i voti numerici avete avuto i giudizi. Quindi dovete sommare "non sufficiente, sufficiente, buono, distinto o ottimo" tenendo conto di quello preponderante. Il risultato non sarà preciso come quello avuto con i voti numerici ma di certo sarà abbastanza vicino alla realtà. Dunque se avete due "buono" e un "non sufficiente", sarete vicini alla sufficienza. Al contrario due "non sufficienti" e un "buono" vi terranno vicini alla non sufficienza.

Considerare altri fattori

Attorno alla media dei voti ruotano però una serie di fattori da tenere in considerazione. In essa influiscono i comportamenti assunti dallo studente: la partecipazione alle lezioni (meno assenze possibili), le interrogazioni dal posto, la condotta attiva e partecipe e la puntualità nei compiti. Tutte queste potranno far lievitare il voto finale.

Consigli

Non dimenticare mai:

  • Per aumentare la media è sufficiente prendere anche solo un voto più alto.

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Altri contenuti sui voti scolastici