Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo

Di Redazione Studenti.

Ipotenusa di un triangolo rettangolo: definizione e come si calcola conoscendo i cateti. La guida su come fare il calcolo con il teorema di Pitagora

Introduzione

Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo
Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo — Fonte: getty-images

Anche se da giovani non tutti abbiamo amato Pitagora ed in particolare il suo teorema, molti di noi, da adulti, ci siamo resi conto che è grazie a questo grande filosofo del passato se oggi riusciamo a risolvere dei problemi difficili con estrema facilità.

Pensiamo ad esempio se volessimo calcolare la diagonale di un campo di calcio, conoscendo solo la misura della lunghezza dei due lati! Senza l'aiuto di Pitagora dovremmo scendere in campo, armarci di metro e percorrere tutta la diagonale. Invece, chi ha avuto il piacere di studiare ed imparare questo teorema con una semplice operazione saprà trovare la risposta giusta!

Nella seguente guida vedremo in particolare come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo.

Occorrente

  • Foglio
  • Penna

Cos'è l'ipotenusa

Prima di addentrarci nel calcolo dell'ipotenusa, dobbiamo conoscere bene cosa essa sia e come viene generata. L'ipotenusa di un triangolo rettangolo non è altro che la diagonale del rettangolo che si forma sovrapponendo due triangoli rettangoli. Bene, se conosciamo la misura dei due lati, che nel caso del triangolo rettangolo prendono il nome di cateti, riusciremo facilmente a trovare la misura del lato obliquo del triangolo rettangolo, il cui nome corretto è appunto ipotenusa.

In altre parole, tutti i triangoli hanno un angolo retto (90 gradi) e l'ipotenusa è il lato opposto o l'angolo retto o il lato più lungo del triangolo rettangolo. L'ipotenusa è il lato più lungo del triangolo ed è anche molto facile da trovare usando un paio di metodi diversi.

Come si calcola

Se leggiamo (meglio se la impariamo anche) questa regola, ci sembrerà tutto più chiaro: in un qualsiasi triangolo rettangolo, la misura dell'ipotenusa può essere ottenuta estraendo la radice quadrata della somma dei quadrati che costruiremo sopra ciascuno dei due lati del triangolo rettangolo.

Per renderci conto, è meglio se seguiamo questo esempio pratico. Disegniamo un triangolo rettangolo e ipotizziamo che i due cateti misurino rispettivamente 3 e 5 metri.

Quali operazioni eseguire

Ebbene, per eseguire il calcolo dell'ipotenusa non dovremo fare altro che moltiplicare i due lati per se stessi. Quindi: 3 x 3 = 9 e 5 x 5 = 25. Dal momento in cui la misura dell'ipotenusa del triangolo rettangolo si ottiene dalla radice quadrata della somma dei quadrati dei suoi cateti, in questo caso il risultato è 34, la radice quadrata di 34 è 5,83. 

Ma facciamo un ulteriore esempio per comprendere meglio il calcolo dell'ipotenusa del triangolo rettangolo: se i due lati misurano 4 e 6 metri, sommiamo il quadrato di 4 (16) e il quadrato di 6 (36). L'ipotenusa in questo caso è di 7,2 metri.

Consigli

Non dimenticare mai:

  • Impara la regola a memoria!

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Altri contenuti sul triangolo