Come calcolare l'area di un triangolo rettangolo

Di Redazione Studenti.

L'area di un triangolo rettangolo: ecco le formule spiegate per calcolare l'area di questa figura geometrica in modo facile e veloce ed esempi pratici

Introduzione

Come calcolare l'area di un triangolo rettangolo
Come calcolare l'area di un triangolo rettangolo — Fonte: redazione

La matematica è una materia piuttosto complessa e ricca di argomenti, molti dei quali piuttosto complicati da capire al primo colpo, ma con un po' di studio ed impegno sarà possibile fugare ogni dubbio. Quante volte ci sarà capitato, studiando materie scientifiche, di non riuscire a comprendere alla perfezione alcuni particolari argomenti. Al giorno d'oggi, grazie ad internet, non dovremo più preoccuparci, poiché basterà ricercare su un qualsiasi motore di ricerca l'argomento che non abbiamo ben compreso, per trovare in pochissimi secondi moltissime guide. All'interno di queste, troveremo spiegato in modo molto semplice, magari con qualche pratico esempio, tutto ciò che riguarda la materia da noi scelta, in questo modo sarà più facile studiare le materie scientifiche.

Nei paragrafi successivi, in particolare, vedremo come si calcola l'area di un triangolo rettangolo attraverso pochi e semplici passaggi.

Cateti del triangolo

Nel triangolo rettangolo, i due lati che vengono a formare l'angolo retto si chiamano cateti perché formano l'angolo retto; possiamo affermare che essi sono perpendicolari e che, quindi, costituiscono una base e un'altezza ad essa relativa. La formula dell'area sarà (Cateto1 x Cateto2) il risultato: 2.

Ad esempio se le misure dei cateti sono 20 cm e 24 cm, l'area sarà di 240 cmq, in quanto (20 x 24) : 2 = 240 cmq.

Non bisogna confondersi con l'ipotenusa, che è il lato opposto all'angolo retto. Se abbiamo l'ipotenusa e un cateto, dobbiamo necessariamente conoscere anche la misura dell'altezza ad essa relativa.

Infatti, la formula è (i x h) : 2. A questo punto, per riuscire a comprendere meglio l'argomento trattato nei passi precedenti, potremo svolgere qualche semplice esercizio che potremo trovare facilmente su internet.

Relazioni fondamentali

Il triangolo rettangolo è un triangolo, formato da due lati, chiamati cateti che, unendosi, formano un angolo retto di 90°. Inoltre il lato opposto dell'angolo retto si chiama ipotenusa. L'ipotenusa per il teorema di Pitagora è pari alla radice quadrata della somma dei quadrati dei cateti. Rappresenta un caso particolare di triangolo, per cui molte relazioni fondamentali si semplificano. Ci sono diversi tipi di triangoli: in relazione ai lati, esso può essere scaleno e anche isoscele, ma non può assolutamente capitare un triangolo rettangolo equilatero, perché, i lati devono essere tutti di 90°.

Regola di base

La regola base dell'area di un triangolo è moltiplicare base per altezza e dividere per due. Facciamo un esempio: la base misura 15 cm e l'altezza 4 cm, l'area misurerà 30 cmq. L'operazione da svolgere è 15 x 4=60 poi : 2 ed il risultato è 30 cmq.

Ricordiamo che l'altezza di un triangolo è quel segmento che parte da un vertice e arriva perpendicolare sul lato opposto al vertice di partenza.

Calcolare l'area di un triangolo rettangolo è piuttosto semplice, e richiede davvero pochissimo tempo per essere appreso. I suggerimenti di questa guida vi saranno davvero utili per iniziare a studiarlo nel migliore dei modi. 

Altri contenuti sui triangoli rettangoli