Colloquio di lavoro, linguaggio del corpo: ecco come gestirlo

Di Redazione Studenti.

In un colloquio di lavoro sono importanti sia la comunicazione verbale che quella non verbale. Ecco 10 consigli per gestire il tuo linguaggio del corpo

COLLOQUIO DI LAVORO: LINGUAGGIO DEL CORPO

La comunicazione non verbale durante un colloquio di lavoro è importante quanto quella verbale
La comunicazione non verbale durante un colloquio di lavoro è importante quanto quella verbale — Fonte: istock

C'è una cosa che non va assolutamente sottovalutata durante un colloquio di lavoro: il linguaggio del corpo. La comunicazione non verbale è infatti tanto importante quanto quella verbale, perché può aiutare a sembrare più convincenti agli occhi dei selezionatori.

Pensaci un attimo: non provare ansia durante un'intervista è pressoché impossibile. Tuttavia, puoi provare a nasconderla, dando l'impressione, al contrario, di essere perfettamente a tuo agio e sicuro di te.

Il linguaggio del corpo serve a questo: controllare le emozioni attraverso i gesti e la postura. E, te lo assicuriamo, è parte integrante del colloquio di lavoro, valutato dai selezionatori tanto quanto quello che hai da dire.

COLLOQUIO DI LAVORO, COMUNICAZIONE NON VERBALE

Devi prepararti per un colloquio di lavoro? Ecco alcuni consigli per migliorare il tuo linguaggio del corpo e la comunicazione non verbale durante il colloquio, tratti dal sito di Nestlé, una multinazionale che in fatto di selezione del personale se ne intende:

  1. Siediti in modo composto, tieni la schiena dritta e non ingobbirti
  2. Non incrociare le braccia: ti fa sembrare poco comunicativo e sulla difensiva
  3. Occhio alle mani: dai una bella stretta di mano sicura. Evita la mano floscia e senza vita ma non arrivare nemmeno a stritolare la mano dell’intervistatore! Trova una giusta via di mezzo.
  4. Evita di giocherellare con cravatte, collane o capelli, cosa che ti farà apparire nervoso. Non aggrapparti agli eventuali braccioli della sedia come se stessi per cadere in un burrone.
  5. Mantieni il contatto visivo: Guarda sempre negli occhi l’intervistatore. Ti risulta difficile? Cerca di rilassarti e di concentrarti su quello che dice, così guardarlo negli occhi ti risulterà più facile.
  6. Sporgiti leggermente in avanti per mostrarti più concentrato e interessato.
  7. Fai pratica: nei giorni prima del colloquio di lavoro esercitati a casa. Prendi uno specchio e prova a rispondere ad una delle domande più classiche che vengono fatte ai colloqui, come ad esempio “Perché vorrebbe lavorare qui’”. In questo modo potrai vedere se gesticoli troppo e in quali modi dovrai migliorare il tuo linguaggio del corpo.
  8. Prenditi un momento: Non rispondere in modo precipitoso a tutte le domande ma, se ti serve, prenditi un secondo per riflettere prima di dare la risposta. Dimostrerà che sei una persona che ha il controllo e che pensa prima di rispondere.
  9. Fai riferimento ad un modello: il mondo dei media è pieno di persone con buone doti comunicative. Prendi a modello un personaggio che secondo te ha un buon linguaggio del corpo e osservalo durante interviste o altre apparizioni per capire cosa potresti imparare da lui/lei.
  10. Attenzione a come ti vesti al colloquio: prima del colloquio indaga sull’abbigliamento richiesto dall’azienda. Nel dubbio è comunque meglio apparire molto formali piuttosto che troppo informali.

Hai ancora dubbi? Forse potresti essere interessato a: