Consigli su come affrontare il colloquio di gruppo

Di Marta Ferrucci.

A cosa serve un colloquio di gruppo? Come si affronta? I consigli del coach Massimo Perciavalle con esempi pratici per superare un colloquio

COLLOQUIO DI LAVORO DI GRUPPO

Cos'è e come si svolge un colloquio di lavoro di gruppo

Il colloquio di gruppo è un tipo molto particolare di colloquio, che in genere può generare ansia nei candidati non abituati a sostenere questo tipo di intervista. In realtà, come tutti i colloqui di lavoro, anche questo segue delle linee guida facilmente individuabili, e come ogni altro tipo di colloquio, può essere preparato in anticipo con un po' di training. Ma in quali casi si utilizza? In altre parole: quando si rischia di dover affrontare un colloquio di gruppo anziché uno individuale?

Il colloquio di lavoro di gruppo viene utilizzato quando ci si candida per alcuni tipi di ruoli che prevedono contatto con il pubblico, lavoro di team o gestione di risorse. Perché? Perché consente di mettere facilmente in risalto le capacità di relazione e gestione dei conflitti, il problem solving e le abilità di mediazione. Per questo la prima regola di un colloquio di gruppo è: non essere timido, partecipa.

COLLOQUIO DI GRUPPO: L'AUTOPRESENTAZIONE

Come superare un colloquio di lavoro di gruppo
Come superare un colloquio di lavoro di gruppo — Fonte: istock

Ad un colloquio di gruppo solitamente partecipano 8 persone oltre al selezionatore. In questa occasione ai candidati potrebbe anche essere chiesta un'autopresentazione libera di circa 3 minuti, quindi, per evitare che emozione e nervosismo possano compromettere le prestazioni, è utile prepararla prima.

Nel corso del colloquio di gruppo andranno raccontate:

  • competenze tecniche acquisite e sviluppate,
  • abilità personali
  • motivazione a quel tipo di lavoro.

Il selezionatore potrà sottoporre i candidati a delle prove, con ruoli assegnati o ruoli liberi. si tratta comunque di prove negoziali o di risoluzione di problemi.

DOMANDE COLLOQUIO DI GRUPPO

Come detto inizialmente, di fronte a prove di questo tipo è importantissimo mettere da parte la timidezza e partecipare, ma soprattutto dimostrare di saper interagire con gli altri, dunque essere collaborativi e non polemici e proporsi come un coordinatore o mediatore piuttosto che un leader.

Qualche consiglio pratico:

  • Attenzione al compito e alla risoluzione: mantieni il focus sull'oggetto del colloquio
  • Attenzione a tempi e metodo di lavoro
  • Intervieni in maniera chiara e sintetica
  • Ascolta attivamente tutti e non interrompere
  • Riformula quello che dicono gli altri
  • Esprimi la tua opinione senza paura

COLLOQUIO DI GRUPPO: GLI ERRORI DA EVITARE

Ecco qui una lista degli errori che spesso si commettono in sede di colloquio di gruppo:

  1. Essere troppo nervosi: rilassatevi dovete mostrare il meglio di voi e non il peggio;

  2. Non polemizzate con gli altri: offrite la vostra visione, la vostra proposta alternativa ma non sparate a zero verso le proposte degli altri candidati;

  3. Stare a telefono: una brutta abitudine è quella di guardare il telefono, magari durante la presentazione di un altro candidato. Posate il vostro smartphone e restate concentrati su quello che sta succedendo;

  4. Essere asociali: In un colloquio di gruppo pensare di non interagire con gli altri candidati è un grave errore. Mostratevi socievoli e pronti alla collaborazione. Farete bella figura davanti agli esaminatori che noteranno la vostra predisposizione al lavoro di gruppo.

COME AFFRONTARE IL COLLOQUIO DI GRUPPO: I CONSIGLI DEL COACH

Hai ancora dubbi? Ecco i consigli del coach del lavoro e formatore Massimo Perciavalle per affrontare un colloquio di lavoro di gruppo!