Collegi Universitari di Merito: aperte le ammissioni 2023-24

Come fare domanda per i Collegi universitari di Merito 2023-2024: aperte le ammissioni, 1000 borse di studio disponibili. Requisiti e tempi

Collegi Universitari di Merito: aperte le ammissioni 2023-24
ufficio-stampa

Collegi universitari di merito

Come entrare nei Collegi universitari di merito 2023: bando disponibile
Fonte: ufficio-stampa

Sono aperti i bandi di ammissione ai 57 Collegi Universitari di Merito italiani, riconosciuti e accreditati dal Ministero dell’Università e della Ricerca e rappresentati dalla Conferenza dei Collegi Universitari di Merito (CCUM), che per l’anno accademico 2023-24 mettono a disposizione oltre 1.000 posti in 18 città universitarie italiane.

Borse di studio 2023-2024

Per gli studenti che accederanno ai Collegi nel prossimo anno accademico saranno disponibili complessivamente più di 1000 borse di studio garantite, oltre che dai Collegi, dagli enti con cui CCUM ha stretto accordi: l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) ne ha previste, oltre alle riconferme di quelle assegnate negli anni precedenti, altre 477 per studenti, figli di dipendenti e pensionati pubblici che dovessero accedere ai Collegi e Fondazione Enpam (ente di previdenza ed assistenza dei medici e degli odontoiatri) ne mette a disposizione altre 30 per i figli di medici o dentisti iscritti alla Fondazione che supereranno l’ammissione. A queste si aggiungono le oltre 3.000 borse di studio erogate direttamente dai Collegi per gli studenti che sono stati ammessi negli anni precedenti.

Collegi universitari di merito: come funzionano

I Collegi Universitari di Merito sono enti non profit in cui gli studenti, oltre a usufruire di vitto e alloggio, seguono un percorso formativo di eccellenza, parallelo agli studi universitari e orientato allo sviluppo di soft skills, alla preparazione del mondo del lavoro e alla mobilità internazionale. Gli studenti sono ammessi ai Collegi attraverso un concorso che ne valuta i meriti scolastici e accademici, oltre alle motivazioni, indipendentemente dal reddito.

In Collegio gli studenti sono seguiti da direttori e tutor professionisti che contribuiscono all’organizzazione del percorso formativo. La formazione è orientata a stimolare lo sviluppo delle potenzialità, a una crescita umana ma anche professionale orientata al futuro, e al benessere psicologico. La maggior parte dei Collegi, infatti, ha un servizio psicologico di accompagnamento degli studenti, insieme a corsi, strutture e servizi che curano questo aspetto.

Come fare domanda

I bandi di ammissione per i Collegi Universitari di Merito accreditati e riconosciuti dal Ministero dell’Università e della Ricerca sono stati pubblicati e hanno diverse scadenze, per la maggior parte tra agosto e settembre, a seconda del Collegio e delle città. I Collegi sono 57 e si trovano in 18 città italiane: Milano, Roma, Torino, Bologna, Padova, Trieste, Genova, Pavia, Napoli, Palermo, Bari, Brescia, Catania, Modena, Verona, Perugia, Cagliari. Da quest’anno si sono aggiunti tre nuovi Collegi di merito a Pavia (Collegio Volta), Trieste (Collegio Fonda) e Firenze (Camplus College Firenze)

Un consiglio in più