Lavoro: le migliori aziende in cui lavorare in Italia, classifica 2015

Ecco le 10 migliori aziende per cui lavorare in Italia secondo la classifica Great Place to Work 2015

Lavoro: le migliori aziende in cui lavorare in Italia, classifica 2015

LAVORO, AZIENDE MIGLIORI IN ITALIA – Quali sono le aziende in cui è più bello lavorare e in cui ci si trova meglio con i "boss" e con i colleghi? Per scoprirlo l’istituto Great Place to Work Italia ha condotto un’indagine fra i lavoratori di 98 aziende e ha stilato la classifica 2015 delle migliori aziende in cui lavorare in Italia.
La classifica, che viene pubblicata ogni anno, ha lo scopo di aiutare le aziende a migliorare il proprio ambiente di lavoro (cosa che secondo l’istituto porta numerosi vantaggi), ma dal punto di vista di chi cerca un impiego è molto utile per orientarsi nella scelta delle aziende a cui inviare il proprio curriculum.

Da non perdere: Le aziende che assumono nel 2015

MIGLIORI POSTI DI LAVORO - Per individuare i migliori ambienti di lavoro 2015 l’istituto ha tenuto conto di diversi fattori, come ad esempio di quanto i lavoratori si fidano del management dell’azienda, di quanto sono orgogliosi del lavoro che fanno e di quanto si divertono con i propri colleghi.
Oltre alle opinioni dei dipendenti, poi, ha valutato anche il modo in cui ogni azienda gestisce le proprie risorse umane.
Siete curiosi di scoprire quali sono i posti di lavoro migliori in Italia? Ecco la classifica Great Place to Work 2015, tratta da Il Corriere della Sera:

1° posto: Microsoft Italia (settore: Information technology)
2° posto: Fedex Express (settore: Trasporti)
3° posto: EMC Computer Systems Italia (settore: Information technology)
4° posto: Bricoman (settore: Commercio edilizia)
5° posto: Eli Lilly Italia (settore: Farmaceutico)
6° posto: Ikea Italia Retail (settore: Commercio arredamento)
7° posto: Bottega Veneta Italia (settore: moda)
8° posto: Adecco (settore: servizi professionali)
9° posto: Quintiles (settore: Servizi farmaceutici)
10° posto: Lidl Italia (settore: Commercio)

Un consiglio in più