Classi da 10 alunni per combattere l'abbandono scolastico: la proposta

Di Redazione Studenti.

Classi da 10 alunni per combattere l'abbandono scolastico: la proposta del ministro Valditara per le scuole

ABBANDONO SCOLASTICO

Abbandono scolastico: come evitarlo?
Abbandono scolastico: come evitarlo? — Fonte: getty-images

Guardare alla Francia per risolvere il problema dell'abbandono scolastico in Italia. È quello che il ministro Valditara sta facendo per cercare di ridurre la dispersione scolastica in aree difficili del paese, attraverso un metodo semplice ma efficace: ridurre il numero degli alunni per classe, arrivando a un massimo di 10.

Ecco cosa ha detto il ministro:

Ho chiesto a Invalsi di individuare le 50 scuole italiane che hanno grandi difficoltà. Voglio partire con una sperimentazione come si è fatto in Francia. In queste realtà più difficili le classi dovrebbero essere molto ridotte, dieci studenti l’una. Ho incarico un gruppo di lavoro di alto profilo di individuare una serie di azioni importanti da realizzare in queste scuole.

DISPERSIONE SCOLASTICA: CLASSI DI 10 ALUNNI

Tra le altre misure, è previsto un intervento di mentoring, orientamento e posizionamento, già iniziati sulla base del PNRR. Sono già nati corsi formativi in presenza gestiti da esperti in orari non scolastici, che coinvolgeranno anche le famiglie.

Plauso da Anief, che da tempo si batte perché venga ridotto il numero di alunni per classe. Ma che fa notare, allo stesso tempo, che la decisione di coinvolgere solo 50 scuole su tutto il territorio nazionale non sia realmente efficace: "Il problema è che almeno il 20-30% delle 370 mila classi oggi esistenti nel Paese necessitano di essere abbattute numericamente, quindi tre le 50 mila e le 100 mila. Su questo versante non c’è da sperimentare, ma solo di agire su larga scala".

Leggi le ultime novità sull'iscrizione a scuola: