Città universitarie nelle Marche: studiare a Camerino e Macerata

Tra le città universitarie nelle Marche ci sono Camerino e Macerata, che offrono differenti opportunità e servizi utili per gli studenti: le informazioni

Città universitarie nelle Marche: studiare a Camerino e Macerata
getty-images

Città universitarie nelle Marche: studiare a Camerino e Macerata

Studentessa legge: città universitarie nelle Marche
Fonte: getty-images

Parliamo delle città universitarie nelle Marche, Camerino e Macerata, in grado di offrire differenti corsi di studio - ma anche una moltitudine di servizi utili e agevolazioni – a coloro che sono intenzionati a iniziare il loro percorso di studi nella regione.

L'università di Camerino

L'Università degli Studi di Camerino (Unicam) è un’università statale italiana fondata nel 1336, antichissima. La struttura dell’Ateneo è divisa in cinque scuole:

  • Scuola di architettura e design: con sede ad Ascoli Piceno;
  • Scuola di bioscienze e medicina veterinaria: con sedi a Camerino, Matelica, San Benedetto del Tronto;
  • Scuola di giurisprudenza: con sede a Camerino;
  • Scuola di scienze del farmaco e dei prodotti della salute: con sede a Camerino;
  • Scuola di scienze e tecnologie: con sedi a Camerino e Ascoli Piceno.

Le biblioteche

L’università di Camerino dispone di un efficiente sistema di biblioteche, tra cui:

  • Biblioteca di Architettura e Design;
  • Biblioteca Giuridica Centrale;
  • Biblioteca Giuridica Diritto Civile Campus;
  • Biblioteca di Scienze;
  • Biblioteca di Scienze Ambientali;
  • Biblioteca di Scienze Chimiche;
  • Biblioteca di Medicina Veterinaria.

In città ci sono anche altre biblioteche pubbliche per studenti e non, con spazi riservati alla consultazione dei libri e allo studio.

Tirocini e job placement

Il Job Placement è una grande opportunità che le università italiane, compresa quella di Camerino, danno ai propri studenti. Un importante collegamento tra il mondo universitario e del lavoro, con momenti di incontro insieme a figure professionali e aziendali. Lo stage è un’opportunità di formazione importante che consente agli studenti di fare pratica in un contesto lavorativo. L’Università di Camerino è convenzionata con più di 8.000 aziende, enti, amministrazioni e studi professionali.

Gli alloggi

Presso le città universitarie delle Marche ci sono differenti tipologie di alloggi per studenti. In particolare, presso l'Università degli Studi di Camerino sono disponibili varie strutture abitative per studenti. Per poter usufruire del servizio alloggio dell’ERDIS è obbligatorio partecipare al bando che viene emanato ogni anno.

Le strutture abitative dell'ERDIS per la sede di Camerino sono le seguenti:

  • Campus Universitario;
  • Residenza universitaria G. D’Avack;
  • Alloggi E. Mattei 1;
  • Alloggi E. Mattei 2;
  • Nuovo Studentato.

Nelle città universitarie delle Marche ci sono ovviamente anche tante altre possibilità come gli alloggi per studenti, gli ostelli e gli appartamenti a Camerino, dove è possibile prenotare dormitori economici e stanza private sicure vicino a scuole e università, oltre che a stazioni di autobus e treni.

Il servizio mensa e i trasporti in città

Per quanto riguarda la ristorazione e le agevolazioni per gli studenti, a Camerino c’è la Mensa Universitaria, oltre a un importante punto di ristoro, a prezzi contenuti.

Sui mezzi di trasporto invece possiamo dire che è attivo il servizio Unicammobilità, che mette a disposizione degli studenti dell’università Unicam il trasporto urbano gratuito su alcune linee principali. La card Unicammobilità è un’altra opportunità che si può ottenere in biglietteria per viaggiare gratuitamente sui bus urbani e su altre linee.

Infine il servizio Unicambus permette agli studenti di partire al mattino e rientrare a casa la sera dopo le lezioni, tutti i giorni dal lunedì al venerdì da ogni direzione e la domenica sera da Ancona.

Il servizio deve essere prenotato e le fermate sono pensate per raggiungere più facilmente le sedi dei corsi universitari da parte degli studenti.

Com'è organizzata l'università di Macerata

L'Università degli Studi di Macerata (Unimc) è un’università statale italiana ancora più antica rispetto a quella di Camerino, è stata fondata infatti nel 1290. Si tratta in particolare della nona università più antica del mondo e la quinta in Italia.

I vari Dipartimenti costituiscono la struttura fondamentale in cui si articola l'Ateneo, quello di Macerata è organizzato e suddiviso in cinque dipartimenti, con i relativi corsi di laurea:

  • Economia e diritto;
  • Giurisprudenza;
  • Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo;
  • Scienze politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali;
  • Studi umanistici.

L'università di Macerata mette a disposizione anche tre scuole di specializzazione:

  • Beni storico artistici;
  • Diritto sindacale, del lavoro e della previdenza;
  • Professioni legali delle Università degli Studi di Camerino e di Macerata.

Si aggiunge inoltre la Scuola di Studi Superiori "Giacomo Leopardi", percorso di alta formazione diviso in due classi: Classe delle scienze sociali e Classe delle scienze umanistiche, in cui ogni anno vengono inseriti 10 neodiplomati che possono godere di differenti benefici, solo mantenendo il rendimento universitario previsto dal regolamento della Scuola.

Gli alloggi

Chiunque ha bisogno di trovare la soluzione di alloggio che più soddisfa le proprie esigenze a Macerata, è disponibile il servizio Faro HOUSING che gestisce le strutture dell’Università di Macerata. È possibile prenotare il proprio posto letto per vivere all’interno di una residenza universitaria, godendosi al massimo l’esperienza accademica. Le soluzioni abitative disponibili, con elevati standard qualitativi, si suddividono in:

  • residenze;
  • ostelli;
  • appartamenti;
  • foresterie.

L’ERDIS - l'Ente Regionale per il Diritto allo Studiotramite concorso ogni anno assegna i posti alloggio a studenti fuori sede in possesso di requisiti che vengono scritti nel relativo bando.

Le mense e i servizi di ristorazione

Per quanto riguarda i servizi di ristorazione nelle città universitarie nelle Marche, ci sono differenti opportunità. A Macerata le mense gestite dall'ERDIS sono due:

  • la mensa universitaria Accorretti;
  • la mensa e bar Polo Didattico Bertelli.

Entrambe in città, per potervi accedere serve il tesserino dell’Ente. Chi vince una borsa di studio può mangiare gratuitamente in mensa, tutti gli altri studenti dispongono di tariffe agevolate; chi non è in possesso di tesserino può comunque accedere al servizio mensa, pagando a prezzo pieno.

Le biblioteche

Nelle città universitarie nelle Marche, come in ogni altra regione, il sistema bibliotecario è ben sviluppato, non solo internamente all’Ateneo, ma anche pubblico e aperto a tutti, per sostenere studenti e non nei momenti di lettura, studio, consultazione, ricerca.

In questo caso possiamo dire che del sistema universitario fanno parte la Biblioteca didattica d'Ateneo, le biblioteche dei dipartimenti e le biblioteche specialistiche come quella di storia costituzionale "Antoine Barnave" e quella dell'Istituto Confucio. L’intero sistema mette a disposizione un patrimonio formato da circa 600.000 volumi, datati dal XVIII secolo fino all'età contemporanea. Si tratta di collezioni che mettono a disposizione degli studenti risorse documentarie su svariati argomenti che possono servire nei vari percorsi di studio.

Sparse per la città di Macerata, oltre alle biblioteche di Ateneo, ci sono anche altre biblioteche aperte a tutti.

I trasporti in città

Per tutti gli studenti di Macerata è disponibile l’abbonamento annuale dedicato e valido sulla rete urbana gestita da APM. Il prezzo dell’abbonamento annuale studenti è agevolato, altrimenti è possibile fare l’abbonamento mensile ordinario. Ogni studente ha diritto a tariffe agevolate sugli abbonamenti.

La Regione Marche predispone agevolazioni tariffarie sui trasporti per tutti gli studenti che studiano nelle città universitarie nelle Marche, limitatamente al percorso tra il luogo di residenza e il luogo di studio. La situazione varia a seconda dell’ISEE. Per chi si muove in auto, è possibile usufruire dei parcheggi gestiti da APM a tariffe contenute.

Ascolta il podcast sull'orientamento universitario

Ascolta su Spreaker.

Leggi altri contenuti sulle città universitarie

 

 

Un consiglio in più