Città universitarie in Lombardia: studiare a Lecco, Mantova e Piacenza

Cercate delle informazioni sulle città universitarie in Lombardia? Valutiamo insieme cosa offrono Lecco, Mantova e Piacenza.

Città universitarie in Lombardia: studiare a Lecco, Mantova e Piacenza
getty-images

Città universitarie in Lombardia

Fonte: getty-images

Se siete degli studenti che stanno per concludere gli studi di scuola secondaria di secondo grado o degli studenti che stanno pensando di continuare gli studi universitari in un’altra città, allora questo articolo è ciò che fa al caso vostro. In particolare, se state valutando la Lombardia come regione in cui trasferirvi, andremo ad analizzare insieme le città di Lecco, Mantova e Piacenza.

Scegliere l’ateneo e il corso di laurea per i propri studi può risultare una scelta difficile. Questa decisione va presa considerando anche la città in cui l'università scelta si trova, per poter coniugare al meglio studio e vita sociale. Vivere in una località adatta alle proprie necessità è fondamentale in questa nuova fase della vita dei giovani studenti. Questa scelta può influenzare in maniera positiva o negativa tutta l’esperienza. La vita degli universitari non è fatta solo di lezioni ed esami. Consiste in una fase importante che andrà a formare la personalità e gli interessi di ogni individuo, che si ritroverà a formare un nuovo circolo di amici e a fare i primi passi come adulto.

Dunque, andremo a valutare insieme quali sono gli aspetti più importanti per gli studenti universitari delle tre città universitarie in Lombardia e i servizi che queste offrono: dagli alloggi alle biblioteche, dalle mense alle attività in città. 

Studiare a Lecco

Lecco, è un piccolo gioiello di questa regione, affacciato sul celebre Lago di Como. Non si tratta soltanto di una destinazione per i turisti, è anche una località dinamica, adatta agli studenti universitari.

Le possibilità offerte da questa città, e dalla provincia, sono varie. Qui gli studenti potranno iscriversi ad alcuni corsi dell’ambito sanitario o ai corsi di laurea di ingegneria civile, meccanica, ambientale presso sedi distaccate delle università di Milano (Facoltà di Medicina e Chirurgia) e Politecnico. Studiare a Lecco ha anche altri vantaggi. La città, infatti, vanta un ambiente unico, ideale per un perfetto equilibrio tra studio, svago, socializzazione. 

Biblioteche dove studiare a Lecco

Per la preparazione degli esami, gli studenti possono recarsi presso la Biblioteca del Polo territoriale di Lecco, aperta dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.00, che si compone di una sala al piano terra con 64 posti a sedere e di una sala al primo piano che dispone di 104 posti a sedere. Qui possono trovare il materiale necessario ai loro studi e anche un ambiente tranquillo che stimola lo studio.

Non solo, ci sono anche altre soluzioni. La più indicata è sicuramente la Biblioteca Civica Uberto Pozzoli in via Giuseppe Bovara 58, aperta dalle 9.00 alle 18.30, punto di riferimento per gli studenti dell'università. 

Mense e punti ristoro a Lecco

A disposizione degli studenti presso il Polo territoriale di Lecco c’è il Bistrot PolEATecnico, che serve colazioni, panini, piatti caldi e freddi, insalate, focacce, pizze, pasticceria, aperitivi.

Gli studenti possono partecipare al bando per l'assegnazione della tessera della mensa per dei prezzi speciali. Inoltre, ci sono tanti bar e locali con dei costi accessibili, dove gli studenti universitari possono trovare dei pasti nutrienti, per fare il pieno di energie tra le lezioni.

Alloggi universitari a Lecco

Per quanto riguarda la questione degli alloggi, gli studenti hanno molteplici opzioni a loro disposizione. In città si trova la residenza Adolf Loos, all’interno del campus di Lecco. Qui ci sono stanze singole e doppie a disposizione degli studenti che preferiscono questa soluzione abitativa. Non solo, qui si possono trovare varie stanze o appartamenti in affitto, ideali per chi preferisce una soluzione più indipendente. 

Cosa fare e come muoversi a Lecco

Lecco offre numerose possibilità di svago per gli studenti. Ci sono tanti caffè e bar dove socializzare. Gli appassionati di escursioni e trekking possono optare per attività nel Parco Regionale della Grigna Settentrionale. Inoltre, sono tante le iniziative culturali e gli eventi nel corso dell’anno. 

Riguardo a come muoversi, il modo migliore sono i trasporti pubblici, gestiti da LeccoTrasporti. La società si occupa di erogare anche abbonamenti annuali o mensili, ma almeno per il momento non sono note o non sono state pubblicate informazioni su convenzioni per studenti universitari.

Ascolta il podcast sull'orientamento universitario

Ascolta su Spreaker.

Studiare a Mantova

Mantova è una città d'arte dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Gli studenti iscritti all’Università degli Studi di Mantova possono scegliere tra i corsi di traduzione e interpretazione di trattativa, relazioni internazionali e amministrazione aziendale, ma la città conta anche su un polo decentrato del PoliMi.

Trasferirsi a Mantova vuol dire poter vivere in un ambiente culturale ricco, fatto di storia e modernità. Qui potrete vivere gli anni universitari immersi in un’atmosfera stimolante. Andiamo nel dettaglio per vedere quali sono i servizi che la città offre. 

Biblioteche dove studiare a Mantova

Naturalmente, a Mantova è possibile studiare presso la biblioteca universitaria del PoliMi, che si pone come uno spazio tranquillo per preparare gli esami e trovare il materiale necessario relativo ai corsi. La biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.00 e il sabato dalle 9.00 alle 18.00,  ed è stata recentemente rinnovata sia negli spazi accessibili agli utenti, sia nella disponibilità del patrimonio consultabile.

Non solo, a Mantova esistono altre soluzioni per gli studenti, come la Biblioteca Teresiana, con spazi silenziosi ideali per lo studio individuale o di sale per il lavoro in gruppo.

Mense e punti ristoro a Mantova

Per gli studenti PoliMi, al Polo territoriale di Mantova è presente un servizio ristorazione per gli studenti universitari assegnatari con bando annuale, scelti in base al reddito e al merito. Inoltre, ci sono due aree ristoro dove poter riscaldare del cibo preparato a casa e trovare snack confezionati, bevande calde o fresche. 

Alloggi universitari a Mantova

Scegliere l'alloggio è un momento importante per gli studenti. Mantova offre diverse soluzioni, tra cui le residenze universitarie offerte da PoliMi e quelle offerte dalla Fondazione UniverMantova. Fra queste ultime, per esempio, la residenza Cà Bassa è una struttura convenzionata con il comune e la regione con stanze in affitto a prezzi ridotti.

Ma non è tutto, perché oltre alle offerte da privati segnaliamo che grazie all’ASPeF, Azienda Servizi Persona e Famiglia, si possono trovare alloggi con tariffe ridotte.

Cosa fare e come muoversi a Mantova

La città presenta molti punti di incontro per gli studenti universitari, ideali per creare un ambiente giovane e coinvolgente.

Caffè, bar e piazze del centro città si animano nel corso dell’anno con eventi sociali e culturali degni di nota. Mantova offre molto dal punto di vista artistico e culturale, con numerosi musei, chiese e monumenti da visitare. 

Per quanto concerne i movimenti vi consigliamo i trasporti pubblici gestiti da APAM, ma vi ricordiamo anche che UniMore ha previsto degli accessi agevolati al trasporto urbano, con abbonamenti annuali che hanno costi davvero convenienti.

Studiare a Piacenza

Trasferirsi a Piacenza per gli studi va ben oltre la mera esperienza universitaria. Questa città è ricca di cultura e di storia, e vanta un’atmosfera stimolante per i giovani, un luogo ideale in cui crescere e fare esperienze. L'Università Cattolica del Sacro Cuore mette a disposizione degli studenti vari corsi triennali, a ciclo unico e master.

Test Orientamento universitario: scopri per quale facoltà sei più portato

Biblioteche dove studiare a Piacenza

Riguardo alle biblioteche, quella universitaria di Piacenza è uno spazio tranquillo per gli studenti. Aperta dalle ore 8.30 alle ore 19, contiene materiali utili ai corsi e preparare gli esami. Diventa anche un punto di incontro tra giovani, che qui avranno la possibilità di condividere e studiare insieme.  

Naturalmente in città ci sono altre biblioteche dove studiare in tranquillità: tra queste ci sono la Biblioteca Passerini-Landi in via Giosuè Carducci, 14 e la Biblioteca decentrata Dante in via Dante Alighieri, 46.

Mense e punti ristoro a Piacenza

Nei pressi delle strutture delle università si trovano i servizi di ristorazione. Il Politecnico di Milano offre diversi servizi sia gli studenti assegnatari di una borsa di studio per il Diritto allo Studio Universitario (DSU) sia ai non assegnatari, con convenzioni in diversi locali della città. 

L'EduCatt invece ha avviato un servizio mensa presso il Collegio S.Isidoro. È gestito dall'università stessa ed è dotato di ampie sale e pasti preparati ogni giorno, ideali per un'alimentazione equilibrata. 

Alloggi universitari a Piacenza

Chi studia a Piacenza può optare per le residenze universitarie messe a disposizione dal PoliMi, tra cui il Collegio Morigi e il Collegio San Vincenzo, e quelle dell'UniCatt, tra cui la Residenza Gasperini. Poi, chiaramente, gli studenti possono optare per gli affitti da privati. Qualunque soluzione si scelga, comunque, richiede largo anticipo sia per le liste d'attesa che per evitare l'impennata dei costi.

Cosa fare e come muoversi a Piacenza

Piacenza ha tanti punti di incontro per i giovani e una vibrante vita studentesca. I caffè e le piazze nel centro storico sono ideali per un po’ di relax e socializzazione. La città è sede di tanti musei ed eventi culturali, che stimolano la curiosità e gli interessi degli studenti e favoriscono l’apprendimento. Riguardo a come muoversi, vi consigliamo i mezzi pubblici gestiti da SETA, che sono efficienti e che collegano tutta la città. 

Leggi altri contenuti sulle Città Universitarie

Un consiglio in più