Città e periferie: tema

Di Redazione Studenti.

Tema svolto sul rapporto tra città e periferie. Riflessioni sulle differenze tra centro urbano e periferie.

CITTA' E PERIFERIE: TEMA

Città e periferie: tema
Città e periferie: tema — Fonte: istock

Fin dai tempi più antichi l’uomo ha espresso una tendenza all’aggregazione collettiva ad un raggruppamento sotto un unico nome e in un unico luogo di più persone. Questo territorio avrebbe dovuto rappresentare la vita sociale e lavorativa dell’individuo, aumentare il confronto, le relazioni e la discussione civile in quei paesi dove la vita politica e sociale era fortemente sorvegliata e sentita rispetto ad oggi. L'origine delle città dipende da alcuni principali fattori come: gli elementi naturali che possono favorire o ostacolare la crescita e lo sviluppo di un centro urbano, le condizioni favorevoli a scambi e comunicazioni con altre città e la possibilità di difesa militare. Infatti, nel periodo medievale erano frequenti le irruzioni dei barbari o le guerre tra proprietari terrieri.

La vita cittadina pubblica e le comparazioni con altri uomini portano senza dubbio un miglioramento in quella privata, un più rapido conseguimento degli obiettivi primari e un senso umano di appartenenza ad una società.

Al giorno d’oggi vivere in una metropoli mondiale è un’impresa molto stressante e rischiosa, ma garantisce ampia visibilità alla nostra persona e ci permette di rivestire un ruolo importante nella comunità, evitando il fallimento. Esistono poi i sobborghi, o i paesi provinciali, dove la vita assicura un’affermazione altrettanto solida nelle relazioni civili, è sicuramente più tranquilla rispetto a quella cittadina, ma risulta molto differente da essa nelle abitudini.

Questo non deve lasciare indifferenti, perché se da un lato la città può apparentemente sembrare più calda e più vivibile da un lato più sentimentale e affettivo non lo è: per un provinciale sembrerebbe impossibile affrontare il ritmo che impone la vita cittadina, ma lo stesso effetto viene provato da un cittadino nell’affrontare l’apparente desolazione rurale. Vivere da cittadino rischia di diventare solo un modo per rispettare mondanità e vistosità che tanto vanno di moda nella nostra società, dove ciò che conta è l’essere al centro dell’attenzione, la sfacciataggine e la prontezza nel rispondere, l’aspetto esteriore, non la sincerità, i sentimenti o la purezza di un paesano.

DIFFERENZE TRA CENTRO E PERIFERIA

Vivere da provinciale significa vivere per se stessi, in un ambiente pulito e cordiale, che comunque ci soddisfa e ci dà più sicurezza (non sempre è così). Comunque non serve vivere in città per realizzarsi, anche se essa ci offre più opportunità lavorative e sociali, ma bisogna essere consapevoli dei propri mezzi e della propria importanza, anche se si vive in un paese piccolo e lontano dalle mode metropolitane. Il fattore città o provincia/periferia è superfluo e si limita alla geografia del territorio e alle funzioni svolte dai suoi abitanti: la metropoli ha funzione economica, in quanto i suoi abitanti si dedicano a lavori commerciali o industriali, la provincia o la campagna, invece, si basa per lo più su attività legate alle risorse del territorio locale. La struttura di una città è collegata alle sue responsabilità: il centro è il luogo più frequentato, verso il quale convergono i flussi di persone, capitali e mezzi; molto spesso esso è anche il simbolo della città, ovvero la sua parte più antica, che raggruppa le più importanti opere d’arte e i più significativi monumenti.

La parte esterna del comune è la periferia: questa può essere molto estesa e in essa si possono trovare zone industriali, quartieri residenziali e quartieri destinati a uffici e aree per il commercio. Nella periferia le abitazioni sono costituite prevalentemente da grandi condomini e semplici palazzine, destinate per lo più ad un utilizzo di residenza, non come sedi di lavoro. La periferia è ormai sempre più popolata anche se le famiglie più avvantaggiate economicamente risiedono nei pressi del centro-città e grazie a questa loro fortuna sono più agevolate anche per quanto riguarda i trasporti in quanto non dovranno utilizzare i mezzi pubblici molto frequentemente come fanno le persone di periferia per visitare il centro storico o arrivare ai negozi del centro o addirittura al posto di lavoro.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia