Chiudere tutte le scuole: la richiesta delle regioni. Ecco che succede ora

Di Redazione Studenti.

Chiudere tutte le scuole: le regioni chiedono una stretta sugli istituti scolastici. Frenano Speranza e Gelmini

CHIUDERE TUTTE LE SCUOLE

Chiudere tutte le scuole: la proposta delle regioni
Chiudere tutte le scuole: la proposta delle regioni — Fonte: getty-images

Le regioni avrebbero chiesto al Governo una chiusura generalizzata delle scuole, secondo quanto riportato da Ansa. I ministri Gelmini e Speranza avrebbero frenato però la proposta.  

SCUOLE CHIUSE

Secondo il ministro della Salute Speranza la chiusura delle scuole si valuterà giorno per giorno a partire dalla curva epidemiologica. Secondo la Gelmini c'è una contraddizione tra la richiesta di aprire le attività commerciali e chiudere le scuole. Intanto, stando alle anticipazioni del nuovo DPCM, la didattica a distanza per le scuole superiori continuerà ad essere utilizzata come ora: nelle zone gialle e arancioni le lezioni saranno in presenza dal 50% al 75% degli studenti, al 100% per quelli del primo ciclo. Nelle zone rosse, invece, si opterà per la dad al 100% dalla seconda media in poi.  

Con la circolazione delle varianti Covid le regioni corrono ai ripari e molte hanno deciso autonomamente di continuare con la dad al 50% (ecco quali). Nelle Marche si proseguirà invece con la dad al 100% per le scuole superiori fino al 30 marzo, in Puglia si continuerà al 100% a distanza per tutti gli ordini e gradi d'istruzione.