Chi ha inventato i numeri? Ecco la loro storia spiegata in un video di 1 minuto

Di Elisa Chiarlitti.

Chi ha scoperto i numeri matematici? Qual è la loro origine? Scopri la storia dei numeri attuali spiegata in modo facile da Matteo Albrizio in questo video di 1 minuto

CHI HA INVENTATO I NUMERI?

Da un lato i numeri esistono già in natura, perché se ho due mele anche se non so contarle sono sempre due mele. Ma quale popolo per primo nella storia ha iniziato a capire questi concetti?

Molti storici ritengono che il processo sia stato graduale, perché in moltissime lingue, anche in quelle antiche, i concetti di singolare, plurale e duale erano già presenti.

Inizialmente non si andò molto oltre a questo. Poi è stato trovato un reperto di oltre 20 mila anni fa che ci indica come anche nel paleolitico ci fossero delle popolazioni che avessero il concetto di numeri e di conteggio.

Da qui in poi, in moltissime parti del mondo, cominciarono a spuntare metodi di conteggio e di numeri. Alcuni in base 10, come il nostro, altri in base 2 o anche 5.

Maya, Incas, egiziani, babilonesi… tutti nel corso del tempo hanno iniziato a creare il loro sistema numerico.

I numeri come li conosciamo oggi, cioè 1, 2, 3, 4…e così via, derivano dai numeri arabi, ma in realtà sono nati in India più di 2 mila anni fa.

Sono arrivati in Europa grazie al lavoro dei matematici e astronomi arabi che circa mille anni fa li portarono dall’India all’Europa facendoli diventare i numeri che usiamo oggi.

@studenti.it

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI SCIENZE