Carta acquisti 2023: chi ha diritto al contributo e come richiederlo

Cos'è la carta acquisti? Come funziona e come si richiede? Ecco tutte le informazioni che ti servono per scoprire a quanto ammonta, se hai i requisiti per richiederla e come procedere.

Carta acquisti 2023: chi ha diritto al contributo e come richiederlo
getty-images

Cos'è la carta acquisti

La carta acquisti: come funziona, a chi spetta
Fonte: getty-images

La carta acquisti è una carta di pagamento elettronica, una misura a supporto delle famiglie a basso reddito. Si tratta di una carta prepagata con un'ammontare che varia a seconda dell'ISEE della famiglia, che può essere usata per fare acquisti, pagare bollette o usufruire di sconti.

Chi può ottenere la Carta Acquisti 2023

La Carta Acquisti può essere richiesta da persone che hanno dai 65 anni in su, oppure da genitori che di bambini fino a 3 anni di età. In ogni caso deve essere data prova della situazione economica disagiata.

A quanto deve ammontare l'ISEE per dare diritto alla Carta Acquisti?

L'ISEE della famiglia che richiede la carta Acquisti deve prevedere una di queste situazioni:

  • Bambini sotto i 3 anni di età: soglia ISEE 7.640, 18 €.
  • Cittadini tra i 65 e i 70 anni: ISEE, pari o inferiore a 7.640, 18 €;
  • reddito complessivo percepito non superiore a 7.640, 18 €;
  • Cittadini over 70: soglia ISEE 7.640, 18 €;
  • Reddito complessivo percepito non superiore a 10.186, 91€.

Cosa puoi farci con la Carta Acquisti 2023

La Carta Acquisti 2023 consente di far fronte a spese alimentari, sanitarie, pagare le bollette di luce e gas ed usufruire di sconti presso i punti vendita convenzionati.

Come ottenere la Carta Acquisti 2023

Se si ritiene di possedere i requisiti per fare richiesta, per ottenere la Carta Acquisiti è necessario presentare domanda, compilando i moduli disponibili presso gli Uffici Postali e nei siti internet di INPS e POSTE ITALIANE, Ministero dell’Economia e delle Finanze e Ministero del Lavoro e della Politiche Sociali.

Per scaricare il modulo richiesta vai qui www.mef.gov.it

Un consiglio in più