14enne suicida a Novara: forse ancora una volta la colpa è del bullismo

Di Valentina Vacca.

A quanto pare il bullismo continua a mietere vittime: questa volta a farne le spese è stata una quattordicenne di Novara, Carolina

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

Non sono ancora ben chiari i motivi precisi che hanno portato la quattordicenne Carolina Picchio a buttarsi dalla finestra del suo palazzo nella notte tra il 4 e il 5 gennaio, ma iniziano a emergere alcune indiscrezioni da parte degli amici, i quali sono certi siano stati gli atti di bullismo subiti a portare la ragazzina a farla finita. Se così fosse parrebbe non essere cambiato niente da quando qualche tempo fa Andrea, "il ragazzo dai pantaloni rosa" (LEGGI QUI LA STORIA DI ANDREA>>), decise di togliersi la vita proprio per colpa di tutti quelli che continuamente lo prendevano di mira.

LEGGI ANCHE: LA LEGGE CHE TI TUTELA DAL BULLISMO>>


Qualche giorno fa su Twitter sono stati proprio gli amici di Carolina a diffondere l'hashtang #RipCarolina grazie al quale il paese è venuto a sapere della triste vicenda che fino ad allora era stata spudoratamente ignorata dai media. Molto toccanti i tweet per Carolina, nei quali emerge proprio il bullismo come causa del suicidio: "Quanto può essere cattiva la gente per far arrivare una ragazza di 14 anni al suicidio?" E ancora "Mi auguro con tutto il cuore che quei 'soggetti' si sentano talmente odiati e in colpa che abbiano gli stessi istinti di Caro" e "Almeno lassù forse ti lasceranno in pace #RIPCarolina".

LE ULTIME NEWS SUL BULLISMO. LEGGI QUI>>

L'ipotesi di bullismo pare essere confermata anche su Facebook, dove alcuni amici di Carolina scrivono post del tipo:"No, non ce la faccio... domani devo andare a scuola e sono costretta a vedere quella banda di deficienti". La ragazza prima di suicidarsi aveva partecipato a una festa, durante la quale pare siano circolate delle malelingue sul suo conto. Che sia questa la causa?

BULLISMO, LA PSICOLOGA TI SPIEGA COME DIFENDERTI. Leggi qui>>

Sperando che venga presto a galla la verità, ecco il video realizzato dagli amici di Carolina per ricordarla. #ripCarolina


(Foto Facebook)