Caro diario... I diari più amati dagli studenti

Di Valeria Roscioni.

Nessuno (o quasi) ci scrive davvero i compiti ma tutti non possono evitare di averne uno. È il diario scolastico, presenza fissa fin dal primo giorno di scuola. Ecco la classifica dei diari più comprati

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

Lo abbiamo avuto tutti. Lo abbiamo riempito di qualunque cosa (ma non dei compiti da fare, per carità!). Ce lo siamo scambiato con gli amici. Lo abbiamo imbottito di foto, adesivi, bigliettini e di qualunque altra cosa ci sia passata per la testa. Probabilmente è stato per la maggior parte del tempo l'unica cosa di natura pseudoscolastica ad aver frequentato il nostro zaino per molto tempo.

STAI PER TORNARE SUI BANCHI? LEGGI TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE >>


diario3Il diario per la scuola è la version under construction della foto di fine anno: un ricordo che spesso conserviamo per anni e che, per questo, deve piacerci moltissimo. Guai a coloro che sceglieranno di scrivere su una scelta che non li convince fino in fondo; questo è l'unico caso in cui un libro lo si può giudicare davvero dalla copertina.

A SCUOLA MAI SENZA... SCOPRI DI COSA NON POTRAI FARE A MENO! >>

C'è chi vuole quello alla moda, chi lo sceglie in base al colore, chi per le cose che ci sono scritte tra una pagina e l'altra. Noi vi abbiamo chiesto su quale marca fosse caduta la vostra scelta e, grazie alle vostre risposte, abbiamo potuto stilare una classifica dei diari più amati dagli studenti.

TUTTI I RIASSUNTI DEI LIBRI PER LE VACANZE SONO SU STUDENTI.IT >>

Si contendono, infine, la medaglia d'oro tre colossi: Comix, Smemoranda e Bastardi Dentro. Pronti a scoprire su quale gradino del podio si è piazzata la vostra scelta? Ecco i numeri. Quattordici di voi porteranno sui banchi un Bastardi Dentro, venti si sono sbizzarriti scegliendo quale fosse la Smemoranda più adatta a loro e, infine, ben trenta hanno deciso che sarà un anno molto Comix.

La classifica non vi rispecchia? Scriveteci su Facebook e provate a ribaltare i risultati!