Capitolo 3 de I promessi sposi spiegato in 60 secondi

Di Elisa Chiarlitti.

Capitolo 3 de I Promessi sposi di Alessandro Manzoni in 60 secondi: la spiegazione in un video semplice e chiaro. Riassunto e analisi

CAPITOLO 3 DE I PROMESSI SPOSI SPIEGATO IN 60 SECONDI

Il capitolo 3 de I Promessi sposi di Manzoni inizia con Lucia che racconta ad Agnese e Renzo di essere stata avvicinata da Don Rodrigo lungo una strada e che egli aveva scommesso con un altro nobile che sarebbe riuscito a conquistarla.

Avendo raccontato l’accaduto solo a Fra Cristoforo, i due sono amareggiati ma Agnese consiglia poi a Renzo di recarsi a Lecco, dall’avvocato Azzecca-garbugli.

Gli consegna quattro capponi da portargli in dono.

Renzo arriva nello studio dell’Azzecca-garbugli e qui inizia il tragicomico equivoco tra il giovane e l’avvocato, che credendo Renzo sia un bravo che si è camuffato tagliandosi il ciuffo lo invita a fidarsi di lui.

Scoperto l’equivoco e fatto però il nome di Don Rodrigo, l’Azzecca-garbugli si infuria e si rifiuta di aiutare Renzo cacciandolo via.

A casa di Agnese e Lucia giunge Fra Galdino in cerca di noci per il convento di Pescarenico, dove si trova Fra Cristoforo.

Manzoni racconta l’aneddoto su un miracolo avvenuto in Romagna (il miracolo delle noci). Lucia dona molte noci a Fra Galdino affinché possa recarsi subito da Fra Cristoforo. Renzo torna in paese, discute con Agnese per il consiglio sull’avvocato. Il giovane torna a casa sua.

@studenti.it

ALTRI CONTENUTI SU I PROMESSI SPOSI

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI LETTERATURA