Campionati Italiani di Astronomia: come partecipare

Di Redazione Studenti.

Come partecipare ai Campionati italiani di astronomia: regolamento, categorie e studenti coinvolti

CAMPIONATI ITALIANI DI ASTRONOMIA

Come funzionano i campionati italiani di astronomia?
Come funzionano i campionati italiani di astronomia? — Fonte: getty-images

Un'occasione per stimolare l’interesse per lo studio delle discipline scientifiche in generale, dell’astronomia e dell’astrofisica in particolare, e a offrire agli studenti delle scuole italiane un'occasione d’incontro con il mondo della ricerca scientifica e di confronto fra le diverse realtà scolastiche. Sono i campionati italiani di astronomia, promossi da SAIt e Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e patrocinati dal Ministero dell'Istruzione, al punto che la partecipazione alla gara è a pieno titolo attività scolastica.

Vediamo nel dettaglio come si svolgono e chi può partecipare nello specifico.

CAMPIONATI NAZIONALI DI ASTROFISICA: COME SI SVOLGONO

I campionati nazionali di astrofisica si svolgono in tre fasi:

  • Fase di Preselezione;
  • Gara Interregionale;
  • Finale Nazionale, che di norma si svolge ad aprile.

Le categorie nelle quali si può partecipare sono invece

  • Junior 1: studentesse e studenti frequentanti il terzo anno delle scuole secondarie di primo grado;
  • Junior 2: nate/i negli anni 2008 e 2009, frequentanti le scuole secondarie di secondo grado;
  • Senior: nate/i negli anni 2006 e 2007, frequentanti le scuole secondarie di secondo grado;
  • Master: nate/i negli anni precedenti il 2006, frequentanti le scuole secondarie di secondo grado.

Le scuole che intendono aderire ai XXI Campionati Italiani di Astronomia devono iscriversi, gratuitamente, registrando i propri dati e quelli dei propri studenti sul sito dei Campionati Italiani di Astronomia. Ogni scuola nominerà un docente referente che curerà la registrazione. Le date utili:

  • Registrazione delle scuole: 28 ottobre - 1 dicembre 2022
  • 4.2 - Registrazione degli studenti: 28 ottobre - 5 dicembre 2022

Solo le scuole e gli studenti registrati potranno partecipare alla Fase di Preselezione.

La Fase di Preselezione si svolgerà simultaneamente in tutte le scuole partecipanti e per tutte le categorie con inizio alle ore 11:00 del 6 dicembre 2022. La prova avrà una durata di 45 minuti.

La prova consisterà nella compilazione di un questionario costituito da 30 domande a risposta multipla, ciascuna con 4 possibili risposte.

Le domande saranno suddivise in tre livelli di difficoltà crescente, ognuno composto da 10 domande. La correzione dei questionari sarà a cura del docente referente della scuola e dei suoi collaboratori.

Saranno ammessi alla Gara Interregionale un massimo di tre studenti per ogni categoria, purché la valutazione conseguita sia risultata almeno

  • pari a 50/90 per la categoria Junior 1
  • 52/90 per la categoria Junior 2
  • 58/90 per le categorie Senior e Master.

Le scuole che in una data categoria avranno iscritto un numero di studenti pari almeno a 100 avranno diritto, in quella categoria e fermo restando il limite imposto dalla valutazione, a un numero di cinque ammessi.

La Gara Interregionale si svolgerà martedì 14 febbraio 2023 e mercoledì 15 febbraio 2023. La Gara avrà inizio in entrambi i giorni alle ore 14:30 e avrà una durata di 2 ore e 30 minuti. La distribuzione delle quattro categorie nei due giorni di gara verrà indicata dopo la Fase di Preselezione.

CAMPIONATI NAZIONALI DI ASTROFISICA: GARA NAZIONALE

alla Finale Nazionale saranno ammessi un totale di 90 studenti:

  • 20 per la categoria Junior 1
  • 30 per la categoria Junior 2
  • 30 per la categoria Senior 
  • 10 per la categoria Master.

I nomi degli ammessi alla Finale Nazionale saranno resi noti entro mercoledì 8 marzo 2023 sul sito dei Campionati di Astronomia e sul sito della Società Astronomica Italiana. Tale comunicazione avrà valore ufficiale.

La Finale Nazionale si svolgerà in presenza presso l’Istituto Omnicomprensivo Statale “Valboite” di Cortina D’Ampezzo (BL), da martedì 18 a venerdì 21 aprile 2023.

La Finale prevede lo svolgimento di una prova teorica, della durata di tre ore, e di una prova pratica, della durata di due ore e mezza. La prova teorica riguarderà la risoluzione di problemi di astronomia, astrofisica o cosmologia elementare, ma di livello più avanzato rispetto alla Gara Interregionale, la prova pratica riguarderà l’elaborazione di dati astronomici e/o analisi di mappe o foto di oggetti celesti.