Calendario scolastico, niente anticipi di vacanze. Ma è dad in tantissime scuole per mettere in sicurezza il Natale

Di Maria Carola Pisano.

Calendario scolastico, dal MI secco no ad anticipare le vacanze ma le didattica a distanza è ripartita per tantissimi studenti

VACANZE DI NATALE ANTICIPATE?

No ad anticipare le vacanze di Natale 2021, ma crescono le classi in quarantena
No ad anticipare le vacanze di Natale 2021, ma crescono le classi in quarantena — Fonte: getty-images

Con l'avvicinarsi delle vacanze di Natale si è parlato della possibilità di anticiparle per mettere in sicurezza le festività, visto e considerato l'aumento dei contagi nelle ultime settimane. Il Ministro Bianchi e il sottosegretario all'Istruzione Sasso hanno ribadito che la scuola è un luogo sicuro e che anticipare le vacanze natalizie non è un'ipotesi

LA CHIUSURA DEL MI

Nonostante la chiusura del MI, negli ultimi giorni alcuni medici di base di Roma, incluso il vicesegretario della Fimmg Lazio (la federazione italiana dei medici di medicina generale) Alberto Chiaratti, hanno lanciato l'allarme sulla diffusione del virus tra i bambini. Le ASL hanno poi chiarito "Non abbiamo mai chiesto ai Prefetti di andare a chiusure anticipate. La situazione è costantemente monitorata e ogni azione deve essere proporzionale all'andamento della curva epidemiologica che vede il Lazio in zona bianca, dove non sono previste ulteriori restrizioni".

CLASSI IN QUARANTENA

Ma i presidi non ci stanno e ribadiscono che l'allarme è stato lanciato dalle ASL e che l'obiettivo è di continuare regolarmente le lezioni in presenza. Anche se non si parla di chiusure anticipate, c'è da dire che cresce il numero di classi in didattica a distanza a causa delle quarantene. Per fronteggiare l'aumento dei contagi a San Marino hanno pensato di chiudere il 18 e ripartire con la DAD fino all'inizio delle vacanze. 

Il sottosegretario Sasso però sottolinea: “Il calendario della scuola proseguirà come stabilito: non ci saranno anticipi né prolungamenti delle vacanze natalizie. Seguiamo con grande attenzione i dati sui contagi ma al momento non c’è necessità di stravolgere per l’ennesima volta la vita di studenti e famiglie”.

DAD IN CASO DI SCUOLA OCCUPATA

Crescono però le classi in quarantena: stando alle rilevazioni della settimana tra il 7 e il 21 novembre si è passati da 370 a 902 classi in quarantena. A queste si aggiungono le scuole occupate, in cui la dad non può essere però attivata.

Covid e scuola, le ultime novità: