Bullismo, lavori socialmente utili per i bulli. La proposta di Valditara

Di Redazione Studenti.

Cosa ha detto il ministro Valditara sul bullismo: lavori socialmente utili per i bulli per contrastare il fenomeno

BULLISMO

Lavori socialmente utili per i bulli: la proposta del ministro
Lavori socialmente utili per i bulli: la proposta del ministro — Fonte: getty-images

Si torna a parlare di bullismo in questi giorni, per via delle dichiarazioni del ministro Valditara. Già in passato c'è chi aveva messo l'accento sull'importanza di lavorare sui bulli oltre che sulle vittime, pensando per loro percorsi di recupero e ascolto.

Ma cosa ha detto nello specifico il ministro?

LAVORI SOCIALMENTE UTILI PER I BULLI

La frase del ministro Valditara è questa:

l bullismo è una persecuzione sistematica, quasi il 25% dei ragazzi ha subìto episodi di bullismo con una diminuzione, secondo degli studi, addirittura di attesa di vita, depressione ed abbandono scolastico. Non possiamo rimanere inerti. Ho proposto l’utilizzo dei lavori socialmente utili che sono già previsti nello Statuto degli studenti del 1978 ma non sono molto usati. Credo sia necessario: il ragazzo deve concepire che il suo ego ha dei limiti, lavorando per la collettività deve rendersi conto che è inserito in una dinamica sociale, non può essere lasciato solo con il suo ego ipertrofico.

Dunque la proposta è quella di prevedere dei lavori socialmente utili per i bulli, per agevolare la rieducazione e l'integrazione nella società.

Se vuoi approfondire il tema del bullismo, puoi partire da qui: