Le bugie che ti raccontano in classe: 10 falsi storici

Di Valeria Roscioni.

Falsi storici: chi ha detto che nei libri di scuola si trova la verità? ecco dieci falsi storici a cui abbiamo sempre creduto… oppure no?

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

LE BUGIE CHE TI RACCONTANO IN CLASSE: 10 FALSI STORICI. Gli studenti impreparati che accampano scuse di vario genere, numero e caso per non essere interrogati non sono gli unici a raccontare bugie tra i banchi. Anche la scuola fa la sua parte e, a volte, “mente” spudoratamente ai suoi ragazzi grazi all’aiuto di complici molto speciali: i libri di storia! Stando a Focus.it, infatti sono davvero molti i falsi storici che si tramandano di banco in banco senza essere smentiti.

Da non perdere: Studia storia con Studenti.it: riassunti e appunti

STORIA: LE VERITA’ CHE NON TI ASPETTI. Lo sapevi, per esempio, che la convinzione che i crociati facessero indossare le cinture di castità alle loro donne portando la chiave con sé non corrisponde alla verità? Non solo: le celeberrime Repubbliche Marinare non erano affatto quattro. L’epiteto assegnato a Venezia, Genova, Pisa e Amalfi in teoria spetterebbe di diritto a molti altri comuni e signorie che, di fatto, vivevano soprattutto di commercio via mare ed erano rette da oligarchie o governi repubblicani. I nomi di queste altre potenze sono però caduti nell’oblio perché nel corso del Risorgimenti gli storici hanno deciso di esaltare solamente le quattro città ormai note in quanto fulgidi esempi di indipendenza.

Come memorizzare 150 pagine in 40 minuti

LE BUGIE DELLA SCUOLA: I FALSI STORICI. La storiografia, in fondo, è come un compito in classe: se il secchione del primo banco sbaglia, anche il resto della classe riporterà fedelmente l’errore. Quante altri falsi storici hai appreso? Quali sono le convinzioni sbagliate che porti con te? Nella gallery che segue ne troverai alcuni davvero divertenti e chissà che qualcuno non ti aiuti a lasciare i prof a bocca aperta.