Bruce Chatwin: biografia, libri e riassunti delle opere principali

Di Redazione Studenti.

Bruce Chatwin: biografia dello scrittore e viaggiatore inglese, libri e riassunto delle opere principali come In Patagonia e Le vie dei canti

BRUCE CHATWIN

Bruce Chatwin: biografia, libri e riassunti delle opere principali
Bruce Chatwin: biografia, libri e riassunti delle opere principali — Fonte: getty-images

Bruce Chatwin è uno scrittore e viaggiatore inglese conosciuto soprattutto per aver scritto il capolavoro In Patagonia nel 1977, romanzo e reportage di un viaggio di sei mesi affrontano della regione del Sud America. Con le sue opere Bruce Chatwin affronta il tema del nomadismo, critica il materialismo occidentale e l'antropocentrismo tipico dell'Occidente. 

BIOGRAFIA

Bruce Chatwin è nato nello Yorkshire e appena diciottenne ha iniziato a lavorare per la casa d'aste Sotheby's, per poi lasciarlo 8 anni più tardi per studiare archeologia all'Università di Edimburgo. Dopo gli studi inizia a viaggiare, si reca in Afghanistan e in Africa, dove inizia a interessarsi alle popolazioni nomadi. Nel 1973 inizia a lavorare per il Sunday Times Magazine per il settore arte e architettura. Per il giornale intervista anche l'architetta Eileen Gray nel suo studio di Parigi. Qui Bruce Chatwin nota una mappa della Patagonia da lei dipinta. Dopo essersi dimesso dal Sunday Times Magazine parte per il Sud America e, dopo sei mesi in Patagonia, pubblica nel 1977 il romanzo In Patagonia, che lo consacra come scrittore di viaggi. 

LIBRI

Tra le sue opere ricordiamo:

  • In Patagonia, racconto del suo viaggio in Sud America pubblicato nel 1977;
  • Il viceré di Ouidah, romanzo in cui racconta la vendita degli schiavi in Africa;
  • Le vie dei canti, del 1987, sulle canzoni degli aborigeni austaliani;
  • Utz, ultima opera, racconto di fantasia che si svolge nella città di Praga. 

IN PATAGONIA

In Patagonia è considerato il capolavoro di Bruce Chatwin, un romanzo che nasce come un reportage di viaggio in cui l'autore racconta la Patagonia con gli occhi delle persone che la attraversano e che vi cercano rifugio. Lo scrittore parte per la Patagonia alla ricerca di un reperto preistorico simile a quello che da bambino ammirava a casa della nonna. Senza un programma preciso e con pochi fondi, lo scrittore si trova perfettamente calato nei paesaggi della Patagonia.

LE VIE DEI CANTI

Nel 1987 Bruce Chatwin pubblica Le vie dei canti, romanzo e diario di viaggio ambientato in Australia in cui l'autore racconta la vita degli aborigeni e i loro rituali cantati. In questo libro Chatwin ritorna su un tema a lui caro, il nomadismo e ciò che spinge le persone a non stare ferme e a spostarsi sempre da un luogo all'altro.