Bonus 18app: come cambia dal 2020

Di Maria Carola Pisano.

Bonus cultura 500 euro: come cambia dal 2020 e a quali altre fasce d'età verrà esteso

BONUS 500 EURO 2020

Bonus cultura 500 euro: come cambia dal 2020
Bonus cultura 500 euro: come cambia dal 2020 — Fonte: istock

Lanciato nel 2015 dal governo Renzi, il bonus cultura che permette ai 18enni di spendere 500 euro per acquistare libri, ebook, biglietti per concerti, cinema, monumenti, musica, corsi di teatro e di lingua, nel 2020 potrebbe cambiare pelle. Al momento il bonus 500 euro, confermato per i nati nel 2000 e nel 2001, è riservato ai soli 18enni ma dal 2020 potrebbe essere esteso ad altre fasce d'età.

BONUS CULTURA 18ENNI: COME CAMBIA

A parlare delle novità che riguardano il bonus cultura per 18enni è stato il Ministro della Cultura Alberto Bonisoli che ha confermato che 18app non verrà eliminata ma dal 2020 diventerà strutturale. Il bonus 500 euro rimane ma deve essere ripensato: secondo Bonisoli il bonus cultura come è pensato ora non prevede interventi particolari per i giovani delle fasce più disagiate e non è giusto che sia riservato solo ai 18enni. Dal 2020 quindi il bonus potrebbe cambiare forma e lo studio dei correttivi da applicare al bonus di 500 euro per i giovani sarà affidati a una commissione di esperti.

Nel 2016 i soldi del bonus 500 euro sono stati spesi per il 65% per comprare licri, il 12% per musica, il 10% per concerti e il restante per corsi, cinema e tutte le altre attività previste dal regolamento. Il Ministro Bonisoli assicura che il bonus cultura dal 2020 diventerà un progetto strutturale pensato per incidere a lungo termine nel consumo di prodotti culturali da parte dei più giovani ma non solo dei 18enni.

BONUS CULTURA 18APP

Se ancora devi usare il tuo bonus di 500 euro, scopri le nostre guide per l'utilizzo: