I nostri speciali OSSERVATORIO SULLA SALUTE MENTALE DEI GIOVANI

Body shaming: cos'è, quali conseguenze ha e come difendersi. Sapevi che è un reato?

Di Deborah Disparti.

Chi sono le vittime del body shaming, cosa significa subirlo e come combatterlo. La spiegazione della psicologa.

BODY SHAMING

Con l’arrivo dell’estate il fenomeno del body shaming è sempre più frequente, creando conseguenze che vanno dal disagio momentaneo a situazioni molto più gravi.

COS’È IL BODY SHAMING

Cos'è il body shaming e come contrastarlo
Cos'è il body shaming e come contrastarlo — Fonte: getty-images

Con il termine body shaming ci si riferisce ad un atteggiamento denigratorio e sprezzante nei confronti di caratteristiche fisiche che, tendenzialmente, non sono in linea con gli standard estetici maggiormente condivisi.
Non si tratta di semplici pareri o gusti personali ma di giudizi (non richiesti) e critiche che, in alcuni casi, sfociano in veri e propri attacchi pubblici o comportamenti di bullismo e che comportano perciò sofferenza in chi ne è vittima.

SOCIAL E BODY SHAMING

Sicuramente i social network giocano un ruolo importante nella diffusione di questo fenomeno che rientra in ciò che viene definito come cyberbullismo. Questo perché molto spesso entrano in gioco meccanismi di de-responsabilizzazione delle azioni e di deumanizzazione di chi si trova “dall’altra parte dello schermo”. Questo perché, per loro natura, i social appaiono come una vetrina dall’altra parte della quale si pensa non ci siano persone reali, con emozioni, pensieri e problemi altrettanto reali.
Su queste piattaforme quindi ci si sente spesso in diritto di dire tutto ciò che si pensa, sull’onda del diritto di espressione. Si tratta ovviamente di un’arma a doppio taglio che, se da un lato ci ha permesso di scoprire punti di vista tagliati fuori dagli altri mezzi di comunicazione, dall’altro sfocia troppo spesso in un fiume di commenti, critiche e insulti “gratuiti”.

LE CONSEGUENZE PER CHI SUBISCE BODY SHAMING

Che si tratti di “realtà” o di social, il body shaming può avere conseguenze importanti sul benessere mentale di chi lo subisce, specialmente se si tratta di persone giovani o con una scarsa fiducia di sé. Oltre alla vergogna, e alle normali emozioni che si possono provare in queste situazioni, le conseguenze possono sfociare anche in patologie mentali.

Tra queste troviamo principalmente:

  • Ansia sociale
  • Depressione
  • Disturbi del comportamento alimentare
  • Dismorfofobia

Tra le conseguenze più estreme si possono trovare anche comportamenti autolesivi o anticonservativi scatenati dalla difficoltà nel tollerare vissuti dolorosi.

LE CONSEGUENZE PER CHI FA BODY SHAMING

Per quanto, ad ora, non ci siano ancora leggi specifiche, in certi casi il body shaming può configurarsi come reato. In particolare si può parlare di:

  • Diffamazione: quando viene effettuato in modo pubblico, sia direttamente, sia tramite
    internet o stampa;
  • Stalking: quando questo comportamento viene portato avanti per lungo tempo, spingendo la vittima a modificare le proprie abitudini di vita a tutela della propria salute mentale.

È importante quindi che chi subisce body shaming sia consapevole di poter ricorrere alla denuncia per potersi proteggere. La speranza è che la lotta alla sensibilizzazione e alla normalizzazione dei corpi possa portare aduna presenza sempre minore di questo orribile fenomeno e che le vittime possano ricevere un sostegno sempre maggiore sia da un punto di vista sociale che legale.

Leggi anche: